Con nove goal nelle prime quattordici partite, Mirco Antenucci si è rivelato fondamentale nel percorso verso la promozione di questo Bari. Un vero cecchino l’ex centravanti della SPAL, che, inseguito per tutta l’estate dai biancorossi e voluto fortemente da De Laurentiis, ha dimostrato di essere il grande colpo di una dirigenza che ha deciso di investire. Nella classifica marcatori sopra di lui solo Corazza, attaccante della Reggina a quota dodici goal.

Mirco Antenucci, arrivato a Bari quest’estate dalla SPAL, sembrava dover essere il grande colpo, quello decisivo, per la promozione in Serie B. Un attaccante di esperienza in tutte le categorie e con un importante fiuto del goal: un giocatore che potesse fare la differenza, e così è stato. Almeno finora: alla quattordicesima giornata, nove sono le reti messe a segno dall’ex centravanti della SPAL, di cui cinque rigori. Insomma un cecchino anche dal dischetto, con cinque realizzazioni su cinque dagli undici metri. L’obiettivo è raggiungere Corazza della Reggina a quota dodici goal nella classifica marcatori del Girone C, ma prima di questo agguantare il primo posto.

Cornacchini o Vivarini: Antenucci vuol dire sempre goal

Non è stato il cambio allenatore a cambiare l’andamento realizzativo di Antenucci. Difatti nelle prime cinque giornate, durante la gestione Cornacchini, l’attaccante biancorosso ha realizzato tre reti, contro Sicula Leonzio, Viterbese e Rieti. Con l’arrivo di Vivarini non si è smentito: sei goal in otto giornate e secondo posto in classifica marcatori. Decisiva l’ultima doppietta nel derby vinto per 3-0 contro il Bisceglie fuori casa, che ha portato a quota 26 punti i galletti, a otto lunghezze dalla Reggina capolista.

antenucci
Mirco Antenucci, a quota nove goal in classifica marcatori (Credits: La Bari Calcio)

Il record di Barreto nel mirino

Pronunciare il nome di Paulo Vitor Barreto a un tifoso del Bari vuol dire evocare uno dei momenti migliori per i biancorossi degli ultimi vent’anni. Il centravanti brasiliano fu protagonista sia nella stagione della promozione (2008/09) con 23 reti messe a segno, sia nella massima serie nel 2009/10 realizzandone ben 14. In Serie B l’ex attaccante biancorosso contava ben nove calci di rigore tra i goal segnati, costituendo un vero e proprio record nella storia del Bari: finora mai nessuno come lui.

antenucci
Paulo Vitor Barreto, al Bari dal 2008 al 2011 (Credits: calciomercatoweb.it)

Antenucci, ora a quota cinque rigori realizzati. è vicinissimo a raggiungere l’ex stella biancorossa e superare questo record. La sua media realizzativa sarà quindi decisiva per il raggiungimento della promozione, come fu nel 2009? I tifosi biancorossi si augurano di sì, avendo anche a disposizione un bomber sempre pronto a sferrare i colpi decisivi.

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI DI FRANCESCO RICAPITO

© RIPRODUZIONE RISERVATA