Lo Spin-off di “Breaking Bad” è stato rinnovato per un sesto ciclo di episodi che concluderà la storia di Jimmy McGill. Lo show della AMC si prepara così alla fine di un’era

Una delle serie televisive più celebrate della scorsa decade è sicuramente “Breaking Bad”, creatura di Vince Gilligan diventata uno show di culto come pochi.

Breaking Bad
Breaking Bad. PhotoCredit: Web

La storia di Walter White si concluse nel 2013 ma già allora Gilligan e il suo socio Peter Gould stuzzicarono i fan dello show annunciando la preparazione di una serie spin-off incentrata su uno dei personaggi più amati di “Breaking Bad”: Saul Goodman.

Saul Goodman
Saul Goodman. PhotoCredit: Web

Alcuni erano dubbiosi sulla validità del progetto ma quando Gilligan e Gould (effettivo creatore di Goodman) specificarono che lo spin-off sarebbe stato un prequel di “Breaking Bad”, raccontando di fatto dei retroscena solo accennati nella serie madre.

Nacque così “Better Call Saul”, lunga appendice che ci mostra il passato dell’azzeccagarbugli Goodman quando ancora era Jimmy McGill, avvocato emergente e una persona decisa a fare la cosa giusta.

Better Call Saul
Better Call Saul. PhotoCredit: Web

Lo show prodotto da Gilligan e Gould esordì nel 2015 e riuscì nell’impresa di non tradire lo spirito della serie originale e allo stesso tempo camminare sulle proprie gambe.

Better Call Saul” è sicuramente una visione appagante per i fan di “Breaking Bad” ma è digeribile anche per un pubblico che non sa nemmeno chi siano Heisenberg o Jesse Pinkman.

Better Call Saul
Better Call Saul. PhotoCredit: Web

Con l’arrivo della quinta stagione il prossimo 23 Febbraio, AMC ha annunciato che “Better Call Saul” è stato rinnovato per una sesta e ultima volta.

Ebbene sì. La storia di Jimmy/Saul, Mike, Kim, Howard, Nacho e Gus Fring si concluderà nel 2021 con 13 episodi che stabilizzeranno il futuro dei protagonisti e concluderanno la costruzione del ponte tra spin-off e serie madre.

Better Call Saul cast
Il cast di Better Call Saul. PhotoCredit: Web

Seguici su Facebook e Instagram!

© RIPRODUZIONE RISERVATA