Attualità

Bill Cosby condannato per aver abusato sessualmente di una 16enne nel 1975

Bill Cosby è stato condannato dalla giuria della California ad un risarcimento di 500 mila dollari per aver aggredito sessualmente Judy Huth nel 1975 alla Playboy Mansion. Ai tempi Judy aveva 16 anni.

Bill Cosby condannato a risarcire con 500mila dollari Judy Huth per aggressione sessuale quando la donna aveva 16 anni

Bill Cosby - Photo Credits agi.it

Bill Cosby si ritrova nuovamente al centro di un verdetto giuridico che lo condanna colpevole per un’aggressione sessuale nel 1975. La giuria della California ha infatti confermato la colpevolezza dell’attore comico conosciuto per il suo ruolo nella sitcom “I Robinson” per aver abusato sessualmente di Judy Huth quando aveva solo 16 anni. Da quanto ha riportato la BBC, Judy Huth ha testimoniato nel corso del processo contro Bill Cosby per averla costretta ad avere un rapporto sessuale con lui nel 1975, alla Playboy Mansion.

L’ormai 83enne ex signor Robison ha sempre negato le accuse nei suoi confronti, sia quelle riguardanti questo ultimo processo che lo dichiara colpevole, sia quelli intrapresi nei suoi confronti previamente. Bill Cosby infatti è uscito di prigione meno di un anno fa grazie ad un cavillo procedurale che gli ha permesso di scontare appena quattro anni, sui dieci ai quali era condannato per violenze sessuali.

I dettagli del processo all’attore de “I Robinson”

Judy Huth, ora 64enne, durante la testimonianza ha raccontato in dettaglio l’accaduto quando era adolescente. La donna afferma che Bill Cosby l’ha attirata nella villa assieme ad un altra minorenne per poi condurla nella camera da letto dove l’ha costretta ad un rapporto sessuale. Una testimonianza importante è stata proprio quella di Donna Samuelson, una compagna di Judy che era con loro nella Playboy Mansion. La donna ha affermato che stavano giocando a Donkey Kong, ma le parole sono state ritenute false dalla difesa dal momento che il videogioco in questione era uscito solamente anni dopo il 1975. La Samuelson quindi ha ribattuto specificando: “Era solo un gioco, poteva essere qualunque altro gioco”. 

Dopo il verdetto finale del processo nei confronti del comico che lo obbliga a risarcire la donna con 500 mila dollari, Judy Huth ha confessato al Washington Post:

“Ero euforica. Seriamente, sono passati così tanti anni, così tante lacrime”.

Camilla Tecchio

Seguici su Google News

Back to top button