Esteri

Birmania: frana in miniera di giada, almeno 70 i dispersi

Almeno 70 persone risultano disperse e di una è stata confermata la morte dopo una frana avvenuta nella notte in una miniera di giada nel nord della Birmania.

“Tra le 70 e le 100 persone sono disperse in una frana avvenuta alle 4” nel sito di Hpakant, nello stato di Kachin, affermano i soccorritori.

Stando a quanto riferito da un soccoritore, una persona sarebbe morta a causa della frana: “Circa 70-100 persone sono disperse in un crollo che è avvenuto intorno alle 4 del mattino” nella miniera di Hpakant nello stato di Kachin, ha aggiunto la fonte all’AFP. Non è la prima volta che nella zona si verificano eventi tanto drammatici. Le miniere di giada della Birmania sono infatti notoriamente pericolose. Secondo il Guardian nel 2020 più di 160 persone rimaste sepolte vive dopo che un’ondata di fango ha travolto una miniera a Hpakant, mentre nel 2019 sono morte 54 persone per lo straripamento di un lago.
 

Back to top button