Musica

Bob Daisley ha evitato che Mick Mars uscisse dai Mötley crüe

Ci sono dei momenti, in cui nonostante le cose vadano per il verso giusto, vuoi stravolgere tutto. Così finisci per cercare di sabotarti ed elaborare situazioni diverse. Nello specifico è ciò che è successo negli anni ottanta ai Mötley crüe, in procinto di far fuori il loro chitarrista Mick Mars. A salvarli da questa strana decisione, sarebbe stato il bassista Bob Daisley, che ha raccontato di recente l’accaduto a ” The Metal Voice”. Daisley ha dichiarato che alla fine di un concerto, Mars sarebbe salito sul bus di Osbourne per stare con la band, mentre Bob in quello dei Mötley crüe. La band statunitense era intenzionata a far fuori Mars dal gruppo e stavano effettuando una riunione. A quel punto, chiesero il parere al bassista di Osbourne che si trovava lì, ma lui fece ragionare la band, invogliandoli ad un netto ripensamento.

Bob Daisley ha spiegato che non c’era niente da cambiare

Daisley con la sua opinione, ha modificato il pensiero di tutti. Gli ha spiegato quanto funzionassero tutti insieme e di quanto Mars, faceva parte della chimica che avevano istaurato. Il suono che avevano sviluppato era anche merito suo e cercare di cambiarlo per forza, sembrava essere una grande stupidaggine per Bob. La band gli diede retta, lasciando nel gruppo Mick Mars e andò bene così. Nel 2013, il gruppo composto da Vince Neil, Mick Mars, Nikki Sixx e Tommy Lee firmarono un accordo. Il contratto negava di tornare a suonare insieme in pubblico dopo il ” final tour”, ma nonostante ciò, l’intenzione è quella di tornare sul palco. Infatti, nel 2019, loro quattro hanno annunciato una reunion a partire da giugno del 2022. Insieme faranno una vera e propria tournèe negli Stati Uniti, dove prenderanno parte anche i Def Leppard gruppo musicale britannico formatosi a Sheffield negli anni settanta e Joan Jett, la cantante statunitense.

Back to top button