Musica

Bob Marley, gli unici concerti in Italia 40 anni fa

Era il 1980, esattamente il 27 e il 28 giugno. Milano e Torino, in quelle giornate estive, furono le città ospitanti due tra gli eventi più iconici nel mondo della musica. Gli unici due concerti di Bob Marley in Italia.

Difficile dimenticare emozioni come queste. Quarant’anni fa il re del reggae aveva toccato il suolo italiano insieme ai suoi Wailers per portare la sua musica anche qui.
La prima sera si esibì davanti ad 80 mila persone a San Siro, l’indomani al Comunale di Torino.

Bob Marley in Italia, prima del decesso

Fortunati eventi quelli a Milano e a Torino, che permisero all’Italia di ammirare ed ascoltare uno dei primissimi artisti provenienti dal Terzo Mondo, divenuto icona mondiale.
Bob Marley, re indiscusso della musica reggae, si è spento l’anno seguente a soli 36 anni.
Era un artista all’apice del proprio successo mondiale, la cui luce si spense troppo presto.

San Siro aprì per la prima volta le porte ad un concerto proprio in occasione della “visita” di Bob. Un evento unico, irripetibile, cui partecipò anche un giovanissimo Pino Daniele ancora sconosciuto, aprendo le danze in quel torrido pomeriggio di giugno.
Anche se il primo a calcare il palco è Roberto Ciotti, bluesman nostrano di gran temperamento e carisma.

Due concerti indimenticabili

Difficile cancellare dalla mente e dal cuore di chi ha avuto la possibilità di presenziare ad un evento del genere il ricordo di quei momenti. Il sudore, l’attesa, la calca di fan impazziti, chi si sentiva male, chi si spogliava, chi fumava senza ritegno. L’aria tersa e pura appesantita dal fumo e sbiadita dalle luci artificiali. La musica, quel ritmo coinvolgente e così terrestre, così carnale, così fraterno che garantisce solo il reggae.
E poi lui, l’iconico Bob Marley, che ci ha regalato due concerti da sogno, prima di viaggiare per altri universi diffondendo la propria musica altrove.

A cura di Nicole Ceccucci

Adv
Adv
Adv
Back to top button