Nessuna esenzione per bollo auto e canone RAI

A seguito del periodo di lockdwon, viste le difficoltà economiche incontrate da tutte le famiglie nella penisola, molte voci in merito un’abolizione delle due tasse, Bollo Auto e Canone Rai, erano circolate, in modo tale da erogare ai cittadini un po’ di respiro fiscale e consentirgli di utilizzare il denaro per beni di prima necessità o comunque per risollevarsi.

Tutte quelle voci in merito una possibile abolizione a tempo indeterminato di Canone Rai e Bollo Auto erano infondate, infatti lo Stato non sta prendendo in considerazione l’idea di eliminarle, ergo non esiste alcun modo per essere esentati dalle suddette.

Nel caso del canone, le uniche esenzioni presenti sono dedicate solo a cittadini anziani che abbiano superato i 75 anni di età e abbiano un reddito annuo inferiore ai 7.000€ (esenzione non automatica ma da richiedere tramite apposito modulo), e per coloro che dichiarano e dimostrano di non essere in possesso di un apparecchio televisivo nella propria dimora.

Arrivano le proroghe tra Rc auto, multe, revisioni e Bollo auto 2020, l’emergenza Coronavirus ha costretto al rinvio di molte scadenze, visto che gli automobilisti sono costretti a restare isolati al proprio domicilio e nella maggior parte dei casi l’auto è rimasta parcheggiata da ormai due mesi.

Arrivano le proroghe previste dal decreto cura Italia in fase di approvazione, allo scopo di rispondere alle esigenze degli automobilisti già penalizzati dalle conseguenze della crisi sanitaria. La sospensione (e quindi il rinvio) del pagamento del Bollo auto 2020 non è di competenza dello Stato, essendo un tributo regionale.

© RIPRODUZIONE RISERVATA