Attualità

Bonus 600 euro: questa mattina i primi bonifici, nessuna email di conferma

Arrivano sui conti correnti i pagamenti promessi dall’esecutivo. L’impegno è raggiungere tutta la platea, quasi 4 milioni di persone entro venerdì. Niente sms o email di conferma, questa mattina hanno trovato direttamente i bonifici del Bonus, sul conto corrente.

Dopo il down del sito Inps, eventuali e improbabili attacchi Hacker, questa mattina i lavori autonomi e P.IVA hanno trovato direttamente il bonifico del Bonus 600 euro sul proprio conto corrente.

Testimonianza di Luca, iscritto alla gestione speciale commercianti dell’Ago e con l’attività di pasticceria bloccata dal Covid 19, manda la foto del suo conto corrente: il bonifico è arrivato! Anche Francesco, trentenne che aveva fatto domanda nei giorni scorsi. Nessun sms o mail di avviso, come aveva detto l’Istituto, ma quel che conta è l’accredito dei soldi veri e propri. L’ultimo a garantire i pagamenti era stato, ieri sera, il ministro delle Finanze, Gualtieri.

Poco prima era stata la collega Catalfo a ufficializzare il via ai flussi di denaro, nella finestra che va tra oggi, 15 aprile, e venerdì 17. I 600 euro per le partite Iva, sarebbero arrivati “già domattina” (oggi, ndr) sui conti correnti di quasi due milioni di autonomi e saranno in pagamento per tutti entro venerdì, per essere aumentati a 800 euro ad aprile: “E’ un numero verosimile”, ha spiegato Gualtieri.

La platea raggiunta oggi dal bonifico dovrebbe esser di 1,8 milioni di persone: circa il 50% di coloro che hanno presentato la domanda, ha dettagliato Catalfo assicurando che “entro la fine della settimana si chiuderanno tutte le restanti pratiche”.

Back to top button