Calcio

Bundesliga, Schalke 04 retrocesso dopo trent’anni

A trent’anni dall’ultima volta lo Schalke 04 è aritmeticamente retrocesso in 2. Bundesliga. Fatale per Huntelaar e compagni la sconfitta per 1-0 contro l’Arminia Bielefeld di ieri sera. A dieci anni da una storica semifinale di Champions League, ecco il clamoroso crollo.

Era il 2011 quando lo Schalke 04 di Raul e Neuer schiantava l’Inter di Leonardo per 5-2 a San Siro e arrivava in semifinale di Champions League. L’eliminazione avvenne per mano del Manchester United di Ferguson, ma fu un’impresa storica per i tedeschi. Tre anni fa la classifica vedeva la squadra di Gelsenkirchen seconda solo dopo il Bayern Monaco. Ieri sera con la sconfitta per 1-0 contro l’Arminia Bielefeld, lo Schalke 04 è matematicamente retrocesso in 2. Bundesliga.

Schalke 04 retrocesso: i numeri del fallimento

Ultimi in classifica a 13 punti, i ragazzi di Grammozis hanno ottenuto in trenta giornate solo due vittorie e sette pareggi. L’ultimo successo risaliva all’11 aprile, quando Serdar decise la gara contro l’Augusta. Peggior difesa del campionato con 76 gol subiti e peggior attacco con sole 18 reti messe a segno, il fallimento dello Schalke 04 si certifica nei numeri. Questa è la quarta retrocessione della storia per i tedeschi, che giocavano nel massimo campionato ininterrottamente dal 1991. Nella giornata di ieri ci sono stati importanti scontri tra tifoseria e gruppo squadra.

Francesco Ricapito

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI DELL’AUTORE

Seguici su Metropolitan Magazine

Credits: FC Schalke 04 Facebook

Back to top button