Calcio

Cagliari, Ranieri è finalmente tornato a casa

Il 23 Dicembre è una data che i cagliaritani non scorderanno più. E’ il giorno in cui Claudio Ranieri è tornato ‘a casa’, come aveva già promesso qualche anno fa. A lui spetta il compito arduo di risollevare un Cagliari fin qui allo sbando e soprattutto ricucire il rapporto tra tifosi e società. Già il suo arrivo ha significato tanto, anche perché al termine di una trattativa non semplice in cui una volta di più ha portato a compimento la sua dichiarazione d’amore per la Sardegna.

Il Cagliari riaccoglie Ranieri

Cagliari, Ranieri è finalmente tornato a casa
Claudio Ranieri Watford (Credit foto – Watford FC pagina Facebook)

Sono stati mesi difficili per il Cagliari in questa Serie B. Partito come una delle favorite, il club isolano è via via scivolato in graduatoria sempre più in basso. Liverani non è riuscito a far riprendere la squadra e il suo esonero sembrava in realtà poter avvenire ben prima di quanto poi è effettivamente avvenuto. Sta di fatto che il passo falso di Palermo è stato troppo pensate per evitare di prendere provvedimenti. Da quel momento in poi è cominciato un tam tam di voci che hanno coinvolto Ranieri, D’Aversa, Iachini e Ballardini. Poche chiacchiere però, perché il nome che la piazza ha sempre voluto era solo uno, ovvero quello di Claudio Ranieri.

Con il cuore l’ex Roma e Leicester aveva scelto subito per l’opzione affermativa, ma con il realismo c’è stato bisogno di accordarsi sull’aspetto economico. Diversi incontri, un Giulini che all’uscita era apparso sorridente come nel video realizzato da centotrentuno ma non aveva realizzato dichiarazioni. Alla fine a sciogliere ogni indugio un post pubblicato sui social nel pomeriggio di ieri. Una campanella con una scritta “Dilidin Dilidon” e da lì il popolo rossoblù è esploso di gioia e ha festeggiato il Natale in anticipo di due giorni. Soprattutto ha potuto riaccogliere in casa propria Claudio Ranieri che dopo aver lasciato Cagliari nel 1991, essendo protagonista di una incredibile doppia promozione dalla C alla A, aveva sempre promesso e ribadito che sarebbe tornato. Ci sono voluti 31 anni, ma alla fine la promessa è stata mantenuta.

Le prime parole di Ranieri

Sul proprio sito ufficiale poi il Cagliari ha riportato le prime parole di Claudio Ranieri da nuovo tecnico dei rossoblù: “Torno a Cagliari: l’ho sempre saputo, lo dichiarai pure allora, al momento della mia partenza. Cagliari mi fece capire che forse avrei potuto farcela nel mio lavoro, avevo trovato tutti gli elementi che in quei tre anni mi hanno aiutato: tifosi, giocatori, dirigenti, eravamo un tutt’uno”.

“In questi giorni mi avete aiutato a prendere questa decisione, non facile per vari motivi. Ci legano stima e amore reciproco, tanti bei ricordi. Ho così ricevuto un aiuto discreto ma che ho sentito, vi conosco… Per questo vengo con immutato entusiasmo, amore e passione, ma io da solo non basto, sarà necessario l’aiuto della Società che mi ha voluto fortemente, sarà necessario il lavoro che chiederò ai miei nuovi ragazzi, saranno necessari i nostri tifosi, soprattutto loro, per spingere il nostro Cagliari ai risultati che tutti noi speriamo fortemente”.

“Sono sicuro che ci ritroveremo tutti insieme a spingere la squadra, tutti nella stessa direzione, perché è solo questo quello che desideriamo. A presto, FORTZA CASTEDDU”.

Maria Laura Scifo

Seguici su Metropolitan Magazine

Back to top button