Calciomercato Bologna, colpo dall’Atalanta per la fascia

Foto dell'autore

Di Matteo Castro

Thiago Motta è già un ricordo lontano a Bologna che, in previsione della partecipazione alla prossima Champions League, è partita subito con la programmazione per l’anno che verrà. Notizia delle ultime ore, è stato scelto Vincenzo Italiano per guidare i rossoblù il prossimo anno. Il mister, ex viola, ripartirà subito dopo esser stato sollevato dall’incarico. Per il tecnico sarà il primo anno nella coppa dalle grandi orecchie, con le due parti che faranno esperienza insieme. Il calciomercato del Bologna sicuramente partirà dalle cessioni, con Joshua Zirkzee e Riccardo Calafiori già con la valigia in mano. Oltre a loro sarà da valutare anche il futuro di Riccardo Orsolini, dato spesso per partente ma pupillo di Italiano, e di Lewis Ferguson, ora ai box ma già sotto l’osservazione di molti club. I due sono funzionali al gioco del nuovo mister che vorrà provare a convincerli a rimanere.

Il calciomercato del Bologna passa dalle fasce: ecco Nicolò Cambiaghi

(Credit foto – Lazionews.eu)

Dopo il mancato riscatto di Alexis Saelemaekers, rientrato al Milan, il Bologna sta per completare la batteria dei suoi esterni offensivi, che può già contare su Riccardo Orsolini, Dan Ndoye e Jesper Karlsson, quest’ultimo chiamato a rialzare la testa e dimostrare il suo reale valore. Oggi pomeriggio i rossoblù hanno infatti trovato l’accordo con l’Atalanta per l’acquisto a titolo definitivo di Nicolò Cambiaghi, vero e proprio pallino del d.t. Giovanni Sartori, che l’ha visto crescere nel settore giovanile orobico per poi provare invano ad acquistarlo la scorsa estate.

Dieci milioni di euro più bonus la cifra che ha sbaragliato la concorrenza di Lazio, Parma e Como e convinto la famiglia Percassi a cedere, mentre prosegue il dialogo con l’agente del giocatore Michelangelo Minieri per trovare la quadra anche sul contratto: se tutto andrà secondo i piani, il classe 2000 nativo di Monza raggiungerà Casteldebole a stretto giro di posta per visite mediche e firma.

Matteo Castro

(Credit foto – Getty Images)

Seguici su Google News!