Calcio

Calciomercato Genoa, nuovo allenatore e nuovi acquisti: il punto

I primi movimenti di mercato si sono già registrati, con diverse squadre di Serie A, Serie B e Lega Pro che hanno piazzato diversi colpi nel tentativo di migliorare la rosa a disposizione dei rispettivi allenatori. Obiettivo: mettere una toppa sugli errori commessi nelle trattative estive o soddisfare le necessità emerse in questa prima metà di stagione. Come spesso capita, questa finestra invernale dedicata alle trattative non è semplice e affolla gli incubi di tutti i direttori sportivi sparsi in giro per il Vecchio Continente. Pochi giorni, calciatori su piazza limitati e riluttanza nel cedere sono le avversarie più insidiose per i dirigenti sportivi. Inoltre, la crisi pandemica non invoglia le società a spendere eccessivi capitali: anche il mondo del calcio vive, infatti, in questa incertezza dovuta ai (tanti) nuovi positivi. Si cercano occasioni, soprattutto in prestito. Nello specifico, il calciomercato del Genoa si focalizza su diversi acquisti.

Calciomercato Genoa, tre obiettivi per gennaio

Dopo una grande confusione per la nuova scelta tecnica in casa Genoa, tra l’esonero di Shevchenko, il quasi arrivo di Labbadia e la firma di Blessin, l’attenzione è sul mercato. Tre gli obiettivi per il Grifone: il primo è Amiri, centrocampista del Bayer Leverkusen, vicino all’approdo in Liguria. Non si è infatti allenato coi compagni proprio in virtù dell’imminente passaggio in rossoblù. Gli altri due profili individuati sono quelli di Piccoli e Miranchuk, entrambi in forza all’Atalanta e a inizio mercato tra i cedibili. Allo stato attuale però, secondo calciomercato.com, Gasperini non è intenzionato a privarsi di ulteriori elementi viste le diverse defezioni causa Covid-19 e infortuni.

Seguici su Metropolitan Magazine

Credit foto – pagina Facebook Genoa CFC

Back to top button