Calciomercato, Haaland e l’offerta da capogiro: 90 milioni in 5 anni

Foto dell'autore

Di Redazione Metropolitan

Il calciomercato bussa alla porta di Erling Haaland, implacabile bomber del Borussia Dortmund che, a suon di goal, sta facendo lievitare il costo del suo cartellino. Il giovane attaccante norvegese risulta essere il finalizzatore più in forma del momento ed il futuro, per lui che ha appena vent’anni, sembra davvero essere più luminoso che mai. L’atleta nordico, in virtù delle sue ultime prestazioni, potrebbe presto ricevere un’offerta d’ingaggio da capogiro: i bisbigli di “radio mercato” parlando di 90 milioni di euro di stipendio divisi in un contratto di cinque anni. Somme che renderebbero la potente punta uno dei Paperoni del calcio mondiale.

Calciomercato, Haaland stuzzica il Real Madrid: Mino Raiola pronto ad andare in cassa?

Calciomercato ed Erling Haaland. Una telenovela che, puntualmente, sentiremo andare in onda in ogni finestra dedicata alle contrattazioni. E diversamente non potrebbe essere: l’ariete del Borussia Dortmund continua a stupire per la facilità che possiede di centrare costantemente la porta. È un vero incubo per le difese avversarie. Chiedere al Siviglia in Champions League e allo Schalke 04 in Bundesliga. Secondo quanto riporta Daily Star, la clausola rescissoria da 75 milioni di euro (attiva dal 2022) potrebbe indurre i gialloneri teutonici a vendere prima del tempo il norvegese incassando, ovviamente, molto di più dal suo cartellino.

il costo del calciatore, ad oggi, è superiore alla cifra della clausola e sarebbe bene monetizzare al massimo per i tedeschi. Sul nordico ci sono Real Madrid, Manchester United, City e Psg, con gli iberici in primissima fila rispetto alle facoltose avversarie. Mino Raiola, procuratore del ragazzo, starebbe pensando di chiedere 90 milioni in cinque anni per legarsi al nuovo club. Se una di questo società acconsentirà ad esaudire le richieste economiche del duo, Erling Haaland andrebbe a guadagnare 350mila sterline a settimana. Numeri pazzeschi come quelli messi in campo dal classe 2000.

Seguici su Metropolitan Magazine

Credit foto qui