Calcio

Calciomercato Inter, esterni e quarta punta: cosa chiede Inzaghi

Da qualche giorno diventato ufficiale, Simone Inzaghi guiderà l’Inter la prossima stagione per confermare le ottime prestazioni di quest’anno. Cambia anche il calciomercato dei nerazzurri, come si sa, già assai ridimensionato per le problematiche finanziarie.

A livello numerico tra i ruoli necessari a disputare le tre competizioni, l’Inter non deve apportare grandi cambiamenti, visto l’utilizzo del 3-5-2 anche da parte del nuovo allenatore. Le varie partenze però, tra cessioni di big per fare cassa e calciatori in scadenza, obbligheranno i nerazzurri a pianificare un mercato all’altezza per il tecnico piacentino. Quest’ultimo lega le sue richieste soprattutto ai quinti di centrocampo, fondamentali nel suo gioco e decisivi alla Lazio. In altri ruoli Inzaghi trova invece calciatori congeniali alla sua idea di calcio: la regia di Brozovic, la qualità di Eriksen, le incursioni di Barella e la duttilità di Darmian e D’Ambrosio.

La rivoluzione sugli esterni

Sicuramente non è un ruolo su cui l’Inter ha qualcosa da recriminare per ciò che concerne il rendimento dell’ultima annata: Hakimi è esploso e Perisic si è guadagnato gradualmente un posto da titolare. Anche Darmian e Young, quando chiamati in causa, hanno risposto sempre presente. La prossima stagione però verosimilmente alcuni di questi partiranno: Young e Kolarov sono in scadenza e difficilmente rinnoveranno; Hakimi sembra invece, assieme a Lautaro, l’uomo giusto per fare cassa. Su Darmian, Perisic e D’Ambrosio non paiono esserci invece novità, considerando però che il 33 nerazzurro con un’offerta allettante potrebbe trasferirsi.

Gli indiziati sono ovviamente esterni di gamba, bravi in entrambe le fasi: sarebbe perfetto Lazzari, che con il possibile arrivo di Sarri in panchina potrebbe non trovare spazio; resterà però la difficoltà a trattare con Lotito. A detta de La Gazzetta dello Sport, il calciatore più vicino pare essere Emerson Palmieri, sul taccuino anche del Napoli; il difensore della Nazionale è in scadenza nel 2022 e questo potrebbe far abbassare la domanda del Chelsea, che si aggira tra i 15 e i 20 milioni di euro. L’altro nome è quello di un altro Emerson, Royal, rientrato al Barcellona dopo l’esperienza con il Betis. Sullo sfondo resta Dimarco, che rientrerà in nerazzurro, e Radu, in scadenza con la Lazio: entrambi elementi duttili e capaci anche di giocare come terzi.

Calciomercato Inter: la quarta punta

L’altro elemento richiesto da Inzaghi, con la possibile partenza di Pinamonti, è un quarto attaccante. Il calciomercato dell’Inter passa anche da una certa profondità della rosa. Al tecnico piacentino sarebbe gradito un elemento alla Caicedo, che possa essere utile alla squadra sia da alternativa che da subentrato. Il nome più caldo, secondo La Gazzetta dello Sport, è quello di Raspadori, giovane centravanti del Sassuolo, convocato agli Europei da Mancini. L’attaccante è però considerato incedibile dai neroverdi, che quindi non lo lascerebbero partire così facilmente. Negli scorsi giorni si era fatto il nome di Edouard, giovane talento in forza al Celtic, ricercato anche dai cugini rossoneri.

Francesco Ricapito

LEGGI TUTTI GLI ARTICOLI DELL’AUTORE

Seguici su Metropolitan Magazine

Credits: Inter Facebook

Adv
Adv
Adv
Back to top button