Calcio

Calciomercato Parma, la rincorsa alla Serie A passa dagli acquisti

Il calciomercato del Parma è finalizzato al ritorno in Serie A dopo il fallimento. I ducali possono contare già su una ossatura forte, ma hanno ancora sulle spalle il campionato scorso, ancora molto al di sotto delle aspettative. Alla rosa vanno, quindi, aggiunti solo elementi che aiutino a rafforzarla e renderla più lunga in vista dell’estenuante campionato di Serie B che incombe. L’obiettivo è quello di lottare per le prime posizioni e cercare di ottenere subito la tanto ricercata promozione in Serie A.

I tanti obiettivi del calciomercato del Parma

Kyle Krause (credit foto – Parma Calcio 1913)

Il Parma ha trovato nel profilo di Nicolò Cambiaghi il giocatore giusto per la rosa del presente e del futuro. Sull’attaccante classe 2000 di proprietà dell’Atalanta, in prestito al Pordenone nella passata stagione con cui ha messo a segno 7 reti e fornito 5 assist in 37 presenze totali, ci sono anche Empoli e Cremonese. Il giovane nazionale Under 21 sta svolgendo il ritiro con Gian Piero Gasperini ma è destinato a trasferirsi altrove per giocare con continuità. Il Parma si sta muovendo concretamente per battere la concorrenza delle due squadre di Serie A. 

Inoltre, il prossimo attaccante del Parma potrebbe essere una vecchia conoscenza dei ducali. Il club emiliano avrebbe raggiunto l’accordo per riportare in Italia Ishak Belfodil, già gialloblù per due stagioni prima nel 2012-’13 e poi di nuovo nel 2014-’15. L’algerino, passato senza molta fortuna anche dall’Inter, oggi ha 30 anni e dal 2017 è domiciliato in Bundesliga dove ha vestito le maglie di Werder Brema, Hoffenheim ed Hertha Berlino. Il suo contratto con il club della capitale tedesca è però scaduto lo scorso 30 giugno e pertanto potrebbe tornare a Parma a parametro zero. Infine, gli emiliani hanno messo nel mirino il centrocampista Zan Majer, in forza al Lecce e protagonista della cavalcata della squadra di Baroni nell’ultimo torneo.

Matteo Castro

Articolo precedente

Seguici su Google News

Back to top button