Calcio

Capocannoniere Serie A 2020/21: vecchi protagonisti della nuova stagione?

La corsa allo scudetto, le qualificazioni alle coppe e la battaglia per non retrocedere in seconda serie non sono gli unici motivi d’interesse del nuovo campionato che esalerà il suo primo vagito oggi (ore 18:00) con Fiorentina-Torino. Una delle lotte che appassiona di più i tifosi è lo scontro tra i grandi bomber che “infestano” i campi della massima serie di calcio italiano: chi sarà il Capocannoniere Serie A per la stagione 2020/21? Chi si siederà sullo scranno più alto succedendo, così. al “dorato” Ciro Immobile?

Capocannoniere Serie A: chi tra Immobile, Lukaku o Ronaldo?
Capocannoniere Serie A: chi tra Immobile, Lukaku o Ronaldo?

Capocannoniere Serie A: chi sarà il principe dei bomber?

Come lo scorso anno, i candidati al titolo di principe dei bomber sembrano essere i soliti: Ciro Immobile della Lazio, vincitore della speciale classifica che gli ha consentito di fare sua la Scarpa d’Oro, parte da super favorito ma il laziale è tallonato da vicino dal duo Cristiano Ronaldo (Juventus) e Romelu Lukaku (Inter). Dopo le grandi stagioni dello scorso anno, sarà difficile per Francesco Caputo (21 goal) e Joao Pedro (18 reti) ripetere le meraviglie della Serie A 2019/20. Ad insidiare il trio di testa, infatti, potrebbero essere Edin Dzeko, che dovrebbe passare in bianconero, e Arek Milik, calciatore designato dalla Roma per prendere la pesante eredità del bosniaco.

Attenzione, inoltre, ad un quartetto che potrebbe rivelarsi “esplosivo”: il Napoli conoscerà, in campionato, le doti realizzative di Victor James Osimhen, mentre Milan, Atalanta e Torino si affideranno ai già conosciuti Zlatan Ibrahimovic, Duvan Zapata e Andrea Belotti. Le neopromosse, per il momento, metteranno il peso dei rispettivi attacchi sulle spalle di Nwankwo Simy (Crotone), Gianluca Lapadula (Benevento) ed Emmanuel Gyasi (Spezia).

Seguici su Metropolitan Magazine

Back to top button