Capodanno Serie A: ecco i botti di calciomercato

Siamo giunti all’ultimo giorno di un anno che, sotto ogni aspetto, passerà tristemente alla storia. La pandemia portata dal Covid-19, infatti, ha riscritto le regole anche del calcio internazionale portando una crisi economica, nemmeno tanto nascosta, sul terreno del calciomercato che, dalla scorsa estate, è certamente più dimesso rispetto al passato. Nonostante le difficoltà, però, le società italiane vogliono “sparare” i fuochi d’artificio: ecco il Capodanno della Serie A ed i possibili “botti” di mercato che i club sono pronti a far detonare.

Le big al ballo del Capodanno Serie A

La massima sorpresa di questa Serie A è certamente il Milan di Stefano Pioli che saluterà il nuovo anno da primo in classifica. L’appetito vien mangiando ed i rossoneri vogliono imprimere un marchio importante al prossimo calciomercato per puntare decisi verso lo scudetto: Massara e Maldini stanno intessendo contatti per Origi, Simakan e corteggiano Bernardeschi.

L’Inter, attuale seconda forza della classifica, deve piazzare Eriksen: il Paris Saint-Germain è interessato e Conte potrebbe chiedere Paredes proprio ai parigini. I nerazzurri tenteranno di prendere anche uno tra Gervinho, cercato anche in estate, e Gomez, in rotta ormai con l’Atalanta. La Roma, sorprendentemente al terzo posto, tenterà di prendere Montiel dal River Plate ed El Shaarawy o Bernard. In attacco il sogno continua a rimanere Milik, ma non per gennaio. La Juventus sta per chiudere con Reynolds del Dallas e potrebbe accogliere nuovamente Llorente, fuori dai piani del Napoli di Gattuso. Attenzione anche a Rovella: Paratici è pronto a bloccarlo per l’estate.

Il Napoli, in attesa di risolvere la grana Milik, si è interessato a Vuskovic e continua a corteggiare, sistematicamente, Emerson Palmieri del Chelsea. Anche la Lazio deve combattere con il malcontento di Caicedo, prima di intervenire sul calciomercato. Ad Inzaghi serve un centrale di difesa: piacciono Umtiti e N’Koulou. L’Atalanta, invece, il primo botto nel Capodanno Serie A l’ha già sparato: è arrivato Maehle dal Genk per 10 milioni di euro.

Le altre

Il Sassuolo punterà a non vendere, almeno a gennaio, nessun big per tentare di conquistare un piazzamento europeo, mentre l’Hellas Verona cercherà di imitare i neroverdi trattenendo Zaccagni e compagni nella città di Romeo e Giulietta. Il Benevento corteggia uno tra Cutrone e Cornelius, mentre la Sampdoria vorrebbe prendere in prestito Lammers dall’Atalanta. L’Udinese cercherà di respingere gli assalti per De Paul, invece Bologna, Genoa, Spezia, Torino e Fiorentina proveranno a puntellare le rispettive rose. Esulta, intanto, il Cagliari: Nainggolan è tornato in Sardegna.

ANDREA MARI

Seguici su Metropolitan Magazine

© RIPRODUZIONE RISERVATA