Attualità

Carta famiglia 2020: cosa prevede il decreto Coronavirus

Decreto coronavirus e Carta famiglia 2020: istituita nel 2015, ha avuto il via libera nell’attuale versione con la pubblicazione dell’apposito decreto in Gazzetta Ufficiale il il 30 agosto, venendo poi confermata nella Legge di Bilancio.

E’ un’agevolazione dedicata a tutte le famiglie numerose e consente di avere sconti su molti prodotti e servizi. Ma vediamo come funziona.

Dal bonus cultura al bonus baby sitter: ecco tutte le agevolazioni riconosciute ai tempi del Coronavirus

In questi giorni è diventata operativa la Carta famiglia 2020, ma di cosa si tratta? E’ una tessera che dà diritto ad agevolazioni e sconti su numerosi beni e servizi, forniti da aziende pubbliche e privati aderenti.

Generalmente è stata pensata per tutte quelle famiglie con almeno 3 figli conviventi di età non superiore a 26 anni, ma adesso, causa coronavirus, sarà allargata anche a chi di figli under 26 ne ha solamente uno. Oggi, la Carta, riguarda nostro malgrado tutta l’Italia.

Come ottenere la Carta?

L’attivazione avviene online del portale, accedendo direttamente dal sito del Dipartimento per le politiche della famiglia.
La card potrà essere richiesta in maniera autonoma da tutte le famiglie che rispettano i requisiti, ma potrà essere richiesta da uno solo dei genitori. 

Si specifica, inoltre, che la card potrà comunque essere utilizzata, tramite un portale dedicato e apposite app, da tutti i componenti della famiglia.

Coronavirus e Carta famiglia: cosa si può comprare

Cosa si può comprare con la Carta famiglia? Si ricorda che tra i beni e i servizi che rientrano negli sconti ci sono, per esempio, abbonamenti-famiglia per i trasporti pubblici, oltre ad altri servizi di tipo culturali, sportivi, turistici.

Si potrà acquistare, nei negozi aderenti, beni alimentari e non, a prezzo, ovviamente, scontato. La carta va esibita insieme a un documento di riconoscimento. Invece, tra i beni non alimentari, sono inclusi prodotti per l’igiene della casa e della personaarticoli di cartoleria e cancelleria, librisussidi didattici.

Ma anche prodotti farmaceutici, abbigliamento e calzaturemedicinali, strumenti e apparecchiature sanitarie.

La misura del Governo ai tempi del Coronavirus

La Carta famiglia 2020 prevede anche novità con il decreto coronavirus 2020: il provvedimento, infatti, estende la possibilità di richiedere la Carta anche dai nuclei familiari che, in queste ore, sono alle prese con la chiusura delle scuole e con tutte le problematiche lavorative che ne conseguono.

Nel nuovo decreto ci saranno importanti novità di importanti sospensioni di pagamenti e potrebbero riguardare:

  • sospensioni di scadenze fiscali a partire da quella del 16 marzo
  • riduzione delle bollette
  • cassa integrazione ordinaria e in deroga
  • aiuti per l’affitto
  • aiuto al SSN con reparti temporanei e medici militari
  • incentivi per chi produce mascherine
  • quarantena equiparata a malattia
  • possibilità di requisire strumentazioni mediche, hotel e immobili che potranno risultare utili per affrontare questa emergenza

Link utili per avere informazioni riguardo la Nuova Carta Famiglia

Se volete rimanere aggiornati su tutte le novità, vi consigliamo di continuare a seguirci leggendo le nostre notizie sulle pagine social di Metropolitan Magazine Italia:

Back to top button