Casa hi-tech: bella, ma quanto costa?

Solo qualche anno fa sembrava davvero fantascienza la casa del Grande Fratello pensata da Orwell: una casa intelligente, che risponde ai comandi, prepara le cose che ti fanno più piacere basandosi sulla tua routine. Oggi, sembra che siamo davvero arrivati a questo punto, certo, una casa Smart non ha coscienza, individualità o intelligenza propria, però può avere tutte le funzionalità che scegliamo di installare a seconda dei prodotti smart che acquistiamo. Un errore comune è quello di pensare che ci costerà un occhio della testa: è vero che alcune soluzioni hi-tech sono costose, ma ce ne sono tante altre – come quelle elencate in questo articolo – che invece prevedono una piccola spesa, abbordabile da ogni portafogli. Vediamo 10 piccole mosse per iniziare ad avere una smart home! 

  1. Dotarsi di assistente vocale. Una casa smart passa assolutamente per uno smart speaker, dispositivo che consente di “comandare” con l’uso della voce tutto i prodotti intelligenti che avete in casa.
  2. Termostato intelligente. Ce ne sono davvero tantissimi modelli, a partire da quelli che possono essere accesi tramite smartphone, quindi anche a distanza di molti chilometri, per arrivare a quelli che si auto-programmano sulle nostre abitudini. Dimenticate il pensiero “devo spegnere/accendere il riscaldamento!”, lo farà la vostra casa.
  3. Termostato un po’ meno intelligente. Se non siamo poi così tanto tecnologici sul riscaldamento, possiamo optare per un termostato che si spegne quando non siamo in casa: riesce a localizzare gli abitanti dell’appartamento e si spegne quando non trova più nessuno.
  4. Luci smart. Anche la luce diventa intelligente: si potranno gestire tranquillamente dallo smartphone e sapranno ricreare qualsiasi colore presente nello spettro visibile. Inutile dire che sono a led, quindi a basso consumo e non esistono solo lampadine, ma anche strisce a led da poter attaccare su qualunque superficie.
  5. Cancello smart. Basta con le chiavi elettroniche o meno del nostro cancello: adesso è smart e si potrà controllare tramite app.
  6. Pannelli luminosi. Sempre parlando di luci, possiamo decidere di installare dei pannelli luminosi che, combinati, possono prendere diverse forme – in questo caso sarà la nostra intelligenza a decidere. Si illuminano e spengono con comandi vocali dello speaker e possono cambiare colore a piacimento per dare un aspetto futuristico alle nostre abitazioni.
  7. Sorvegliante privato. Per la nostra sicurezza è possibile installare delle telecamere connesse ai nostri telefoni: saremo noi il sorvegliante privato della nostra abitazione, anche se ci troviamo in vacanza.
  8. Amplificatori di Wifi. È impensabile, se abbiamo un appartamento smart, che il segnale Wifi non arrivi ovunque e ci segua fedelmente. Soprattutto se abbiamo casa su più livelli, può succedere che il segnale non riesca a oltrepassare tutte le barriere: ecco perché diventa fondamentale un amplificatore di segnale che ci farà connettere per tutta casa senza utilizzare altre reti.
  9. Aspirapolvere smart. Se stiamo sognando di avere qualcuno che ci pulisca casa mentre facciamo altro, possiamo acquistare i robot aspirapolvere. Oggi, non solo si destreggiano per casa senza nessun problema, ma si collegano al wifi: si possono quindi attivare da remoto e controllare attraverso la mappa che avrà lui stesso generato per spingerlo verso gli angoli della casa più remoti in cui ancora si annida la polvere.
  10. Dispenser smart per animali. Anche il nostro amico a quattro zampe merita un po’ di high tech! Si tratta di un dispositivo smart che aiuterà a scegliere il miglior cibo e nella giusta quantità per il nostro amico a quattro zampe, attivandosi e rilasciando il pasto gourmet nel giusto orario. 

Viene da sé che per avere una casa smart, c’è bisogno di molta elettronica nel nostro appartamento! Per questo, se hai installato una super cucina hi-tech avrai bisogno di tecnici più competenti e qualificati per la riparazione di frigoriferi a Roma e dintorni!

© RIPRODUZIONE RISERVATA