Attualità

Case a 1 euro a Maenza, come fare per averle

Piccole casette arrampicate sul versante di una collina, nel cuore di rigogliose campagne e boschi lussureggianti: questo è il borgo di Maenza, un luogo davvero magico dove ora è possibile acquistare casa ad appena 1 euro. È uno dei paesini del Lazio che ha deciso di aderire a questa iniziativa, volta a ripopolare antichi centri storici quasi disabitati.

Ma Maenza è speciale. Il borgo non ha mai vissuto una fase di spopolamento, sebbene nel corso degli anni molte persone abbiano deciso di lasciare la quiete della campagna per le innegabili comodità della città. Qui si è sempre mantenuto un certo equilibrio: se tanti abitanti hanno abbandonato il paese, molti sono invece giunti da fuori proprio per la tranquillità che vi si respira. Tuttavia, il desiderio di portare una ventata d’ossigeno fresco tra le strette viuzze del suo centro storico ha spinto le autorità a mettere in vendita alcune delle casette più antiche alla cifra simbolica di 1 euro.

Vecchie proprietà ormai fatiscenti sono dunque finite sul mercato, e possono essere acquistate a patto che entro 3 anni vengano ristrutturate. Per garantire l’esecuzione delle opere necessarie a rendere gli immobili abitabili, è richiesto il deposito di una cauzione di 5mila euro.

Maenza è un borgo davvero affascinante e ricco di storia, che affonda le sue radici in secoli lontani. Antiche civiltà pastorali trovarono qui rifugio durante le invasioni germaniche, e pian piano quello che nacque come un minuscolo villaggio si trasformò in un luogo di rara bellezza. Molte sono le testimonianze dell’intricato passato del paesino. A partire dal Castello Baronale, eretto sulle spoglie di una piccola torre di avvistamento sino a diventare una residenza di gran fascino. Al suo interno, oggi si tengono concerti musicali e rassegne di ogni tipo, durante i quali è possibile ammirare gli antichi fasti delle sale riccamente arredate.

Molto affascinante è anche la piazza coperta che si trova a due passi da Porta Maggiore, uno degli accessi al borgo: si narra che venne costruita per accogliere i viandanti giunti alle soglie di Maenza troppo tardi, quando ormai le sue porte erano chiuse per la notte. Mentre in Piazza del Duomo si trova la splendida chiesa di Santa Maria Assunta, un delizioso edificio in stile neoclassico i cui campanili svettano imponenti al di sopra dell’intero paese.

Back to top button