AttualitàCronaca

Caserta, 22enne affetta da deficit cognitivo violentata e filmata: “Dai la colpa a tuo padre”

L’orrore è avvenuto a Maddaloni, in provincia di Caserta. Una ragazza 22enne è stata picchiata, violentata ripetutamente e filmata da tre aggressori. Le violenze sono durate tre giorni, al termine dei quali ha fatto improvvisamente ritorno a casa.

Gli abusi sulla 22enne: violentata e filmata

Caserta – Durante il periodo di reclusione durato tre giorni, la giovane 22enne di Maddaloni è stata trattenuta nell’abitazione di uno dei tre aggressori. Le violenze sono state orribili, e non si sono fermate neanche davanti al deficit cognitivo di cui è affetta la ragazza. Il padre aveva denunciato la sua scomparsa in commissariato, quando poi il terzo giorno ha fatto ritorno accompagnata da uno dei suoi aggressori. È il suo stesso padre che doveva accusare. I tre infatti l’hanno minacciata, dicendole di dare la colpa al padre una volta tornata a casa.

Gli arresti

Gli arrestati sono tre: due uomini di 63 e 35 anni e una donna di 31. Durante i tre giorni di orrore, hanno rinchiuso la giovane; l’hanno poi picchiata, violentata a turno e in gruppo, e filmata con il telefono di uno dei responsabili. Il materiale è stato recuperato dagli inquirenti per le indagini, in quanto inchioda i tre aggressori.

Resta aggiornato su tutta l’Attualità di Metropolitan Magazine, e segui la pagina Facebook.

Martina Maria Mancini

Back to top button