Anticipi ricchi di fascino, di storia e tradizione quelli che aprono la tredicesima giornata. Nelle nostre consuete anticipazioni, ecco spunti interessanti per gli amanti della terza categoria italiana di calcio.

Catanzaro-Avellino è la partita più interessante degli anticipi della Serie C. Il menù del campionato di terza categoria offre una ricca scelta di partite ma, sicuramente, quella citata è la più intrigante sotto diversi punti di vista. Ma non è l’unica: ecco altre due gare da tenere sotto controllo!

Girone A, Alessandria-Novara

Grande calcio al “Moccagatta”, sulla scorta di una classifica estremamente interessante per le due piemontesi, appaiate tra la quinta e la settima piazza e divise da un solo punto in classifica. Entrambe le squadre chiedono molto a questo derby: se i grigi debbono riscattarsi dopo il poker subito dall’Albinoleffe, il Novara cerca il colpo grosso lontano dalle mura amiche che manca dal 25 settembre, un’eternità se si vogliono scalare rivali e posizioni. Atteso l’esodo da Novara, il pubblico alessandrino ha però risposto presente: si va verso il tutto esaurito nella speranza che sia solo calcio.

Girone B, Rimini-Vis Pesaro

C’erano ancora gli ombrelloni aperti quando il Rimini centrò la sua unica vittoria in questa stagione, tre punti conquistati alla prima di campionato. Da allora solo miseri pareggi che inchiodano i biancorosssi al terzultimo posto con solo nove punti in cascina. In Romagna arriva una Vis Pesaro sorniona, equamente distante (quattro punti) dalla zona play out così come da quella play off. Chi vince da al proprio campionato una sterzata importante, rompe indugi e mette benzina nel motore che, al momento, viaggia appena sopra la riserva.

Catanzaro-Avellino Serie C Rimini-Fermana
Credit: Fermana Calcio

Girone C, Catanzaro-Avellino

Gara amarcord quella che si gioca al “Ceravolo”. Quando l’impianto si chiamava ancora “Militare” e il vento che soffia in città condizionava rinvii e campanili, qui duellava gente come Massimo Palanca e Franco Colomba, pezzi da novanta del calcio di provincia che hanno saputo scrivere gloriose pagine di storia del calcio tricolore. Poi il tempo si è portato via tutto, e tutto è cambiato. Ora si pensa ad un lento risalire, faticoso, guardando al futuro con moderato ottimismo, soprattutto in casa giallorossa. Sarà gara vera, con i punti in palio che cominciano ad avere senso, dopo quasi un terzo di torneo.

© RIPRODUZIONE RISERVATA