Calcio

Champions League, l’Inter si qualifica se: tutte le combinazioni

Adv

Situazione davvero complicata quella dei nerazzurri di Antonio Conte. È difficile, infatti, che i meneghini di Suning riusciranno a staccare il pass per gli ottavi di finale della Champions League. Un cammino davvero accidentato, quello di Romelu Lukaku e compagni nella massima competizione europea per club: due sconfitte contro il Real Madrid e due pareggi con Shakhtar Donetsk e Borussia Mönchengladbach. Due punti in quattro gare che hanno piazzato la compagine di Conte all’ultimo posto in classifica con 2 punti ed un distacco di 5 lunghezze sulla compagine spagnola di Zinedine Zidane attualmente seconda. Non dipenderà soltanto dai nerazzurri che, comunque, dovranno incamerare 6 punti nelle ultime due gare per sperare nel miracolo: l’Inter si qualifica se anche altri risultati s’incastreranno a dovere.

L’Inter si qualifica se…

Precisazione doverosa: i nerazzurri potranno competere soltanto per il secondo posto del Girone B. La speranza inizia dalla trasferta di questa sera in Germania contro il Borussia Mönchengladbach, attuale battistrada a sorpresa del raggruppamento. I nerazzurri vincendo accorcerebbero dalla vetta, salendo a 5 punti (con i tedeschi fermi a 8) e, in caso di contemporanea vittoria del Real Madrid sullo Shakhtar Donetsk, diventerebbe decisiva l’ultima gara del girone che si disputerà il 9 dicembre al “Giuseppe Meazza” contro gli ucraini. Nell’atto finale del girone i nerazzurri dovranno vincere, ma anche sperare che il Real Madrid batta il Gladbach, fermandolo dunque a quota 8. E gli spagnoli, se volessero vincere il girone, sarebbero sicuramente motivati a fare i tre punti.

Cosa succede se il Real Madrid non batte gli ucraini questa sera?

Come già ampiamente detto, l’Inter si qualifica se riuscirà a vincere le ultime due partite del Girone B di Champions League abbinando, alle sue affermazioni, risultati positivi provenienti dagli altri campi. Cosa succederebbe ai nerazzurri se il Real Madrid, oggi alle ore 18:55, non dovesse uscire vittorioso dall’Ucraina? Esistono due possibilità:

  • In caso di pareggio in Shakhtar Donetsk-Real Madrid, all’ultima giornata i nerazzurri dovrebbero sperare in qualsiasi risultato tra “Blancos” e tedeschi, escluso il pareggio che qualificherebbe entrambe con 9 punti (e l’Inter ferma a 8).
  • In caso di vittoria dello Shakhtar Donetsk sul Real Madrid, invece, i nerazzurri dovrebbero tifare per il Borussia all’ultima giornata contro gli spagnoli (la squadra di Zidane, con due sconfitte nelle prossime due, resterebbe ferma a 7 punti: qualificate ‘Gladbach a 11 e Inter a 8). Con una vittoria delle “Merengues” sui teutonici o un pareggio, sarebbe decisiva invece la differenza reti.

ANDREA MARI

Seguici su Metropolitan Magazine

Adv
Adv
Adv
Back to top button