Metropolitan Today

Charles Darwin: il primo che parlò di evoluzione e selezione naturale

Adv

Charles Darwin, biologo e naturalista celebre per aver formulato la famosa teoria di evoluzione della specie. Ricordandolo nel giorno della sua scomparsa insieme alle altre ricorrenze della giornata.

Charles Darwin: l’innovatore della biologia

Il 19 aprile 1882 muore a Londra Charles Darwin, il noto naturalista che ideò la Teoria della evoluzione delle specie spiegando la vita sulla terra e le sue origini attraverso la sua continua evoluzione. Il famoso naturalista scrisse i suoi Appunti sull’evoluzione della specie consapevole dell’impatto che, la nuova dottrina biologica avrebbe avuto sulle scoperte scientifiche note sino a quel periodo. Condusse i suoi primi esperimenti sui piccioni e sulle piante. Gettò le prime basi di quella che odiernamente è nota come teoria di evoluzione della specie dal 1842: Darwin non smise mai di correggerla e limarla, almeno fino al 1858; quell’anno, infatti, si presentò alla Linnean Society di Londra.

Charles Darwin, l’evidenza scientifica

Lo scopo di Darwin era dimostrare un’evidenza scientifica comune a tutta la specie umana: l’evoluzione è un elemento chiave e la base della diversità della vita. Secondo la biologia evolutiva gli individui appartenenti allo stesso gruppo di discendenza si assomigliano poiché evoluti da un antenato comune. La specie, quindi, è derivante tramite un processo di discendenza con variazione.

Charles Darwin - Photo Credits: scienza.fanpage
Charles Darwin – Photo Credits: scienza.fanpage

Ulteriore elemento innovativo della teoria fu l’introduzione al concetto di selezione naturale: secondo Darwin era il meccanismo predominante con cui la variazione porta alla speciazione, ovvero la formazione di una nuova specie, per cui, l’evoluzione della stessa. Il processo evolutivo avviene tramite un lento accumulo di piccoli cambiamenti casuali; quelli più idonei favorevoli alla sopravvivenza dell’individuo portatore, persistono e sono trasmessi ai discendenti. La specie ,poi, mette in atto un proprio adattamento all’ambiente. Tre sono i punti cardine su cui si basa la teoria di Darwin:

  • Riproduzione: tutti gli organismi viventi si riproducono;
  • Variazione: tra gli individui della stessa specie esiste un’ampia variabilità dei caratteri;
  • Selezione: lotta continua per la sopravvivenza individui. Nella lotta sopravvivono gli individui più adatti: quelli sfruttano al meglio le risorse dell’ambiente e generano una prole più numerosa.

Eventi storici del giorno

E’ il 19 aprile 1775. Con le battaglie di Lexington e Concord inizia la guerra d’indipendenza che vide contrapposte le allora colonie inglesi nel nord America e l’Inghilterra. Tutto finì nel 1783 con la nascita degli Stati Uniti d’America. Nel 1820,invece, l’ammiraglio Jules Dumont d’Urville vide sull’isola di Milo il corpo con la testa di una statua. Si tratta di quella che è conosciuta oggi come la Venere di Milo. Pare esistessero anche gli arti superiori ed inferiori smarriti poi nei magazzini del Louvre dove la Venere era stata spedita da d’Urville. Il 19 aprile 1937 è una data cupa per la storia d’Italia. In quel giorno fu varata dal regime fascista la prima legge della tutela della razza con cui era vietato l’acquisto di una concubina o il matrimonio con donne di colore delle colonie africane.

Stella Grillo

Io sono ancora di quelli che credono, con Croce, che di un autore contano solo le opere. (Quando contano, naturalmente.) Perciò dati biografici non ne do, o li do falsi, o comunque cerco sempre di cambiarli da una volta all'altra. Mi chieda pure quello che vuol sapere e glielo dirò. Ma non le dirò mai la verità, di questo può star sicura. Italo Calvino

Related Articles

Back to top button