Attualità

Charlie Hebdo, pubblica nuove vignette dissacranti sul regime iraniano: “Pagheranno con la morte”

Charlie Hebdo, il settimanale satirico parigino, pubblica delle nuove vignette dissacranti contro il regime iraniano. Il capo dei Pasdaran, risponde duramente: «pensino al destino di Salman Rushdie»

Charlie Hebdo contro il regime iraniano

Charlie Hebdo regime iraniano
La copertina di Charlie Hebdo contro i mullah

Il settimanale satirico francese ha pubblicato una nuova vignetta contro il regime iraniano. Sulla copertina del nuovo numero viene raffigurata una donna con a fianco la scritta irriverente «I mullah non capiscono decisamente nulla di donne». La caricatura fa riferimento alla terribile morte di Mahsa Amini e la successiva violenta e sanguinosa repressione messa in atto dai mullah a seguito delle proteste. Per dare un’anteprima del numero in uscita l’11 gennaio, la redazione parigina ha pubblicato un tweet rincarando la dose:  «un ricco pacchetto di mullah caricaturati loro malgrado» scrivono. Spaventa molto la durissima reazione del capo dei Pasdaran che non è tardata ad arrivare. «I musulmani prima o poi si vendicheranno dei responsabili di Charlie Hebdo per aver pubblicato vignette che prendono in giro il leader Ali Khamenei» dichiara Hossein Salami. Ancora il comandante aggiunge con fare alquanto minaccioso: «Puoi arrestare i vendicatori ma non puoi resuscitare i morti». Rendendo in maniera ancora più esplicita l’inquietante minaccia, conclude «questi individui francesi pensino al destino di Salman Rushdie». Accoltellato lo scorso agosto, nonostante viva sotto scorta, l’autore dei “Versetti satanici” fu oggetto dal 1989 di una Fatwa.

Rossella Di Gilio

Seguici su Google News

Back to top button