Pallavolo

Chi è Alvano Bacchi, imprenditore e amante della pallavolo

Adv

Chi è Alvano Bacchi? L’imprenditore umbro appassionato di pallavolo che ha portato 3M al successo, conquistando il mercato estero dell’industria meccanica di pressofusione.

Nato a Perugia nel 1971, dopo la laurea Alvano Bacchi intraprende la carriera militare vincendo il concorso per Allievi ufficiali dell’esercito e conseguendo il grado di istruttore presso la Scuola Allievi di Lecce. In seguito, decide di cimentarsi nell’ambito immobiliare dove riscuote da subito l’interesse del mercato arrivando a diventare tra il 1998 e il 2010 uno degli imprenditori più noti e apprezzati della regione.

Dopo i successi in ambito immobiliare, in cerca di nuove sfide imprenditoriali, Alvano Bacchi acquisisce la quota di maggioranza di 3M S.r.l. e ne diventa poi Amministratore Delegato. Inizia così la trasformazione di 3M fino ad arrivare ai successi odierni che configurano l’impresa come una dei protagonisti del settore della meccanica di pressofusione.

Alvano Bacchi: la visione che ha portato 3M oltre i confini italiani

Alvano Bacchi entra in 3M S.r.l. nel giugno del 2013 come socio di maggioranza e ne diviene Presidente del Consiglio di Amministrazione iniziando da subito un rinnovamento dell’azienda.

Sotto la guida di Bacchi viene avviato un processo di riorganizzazione dei compartimenti per la riqualificazione dei prodotti che verranno realizzati nell’impianto produttivo. Questo per colmare la distanza creatasi negli anni rispetto ad altre aziende del settore e tornare a essere competitivi sul mercato.

Nel 2014, Alvano Bacchi realizza un’isola automatizzata per la pressofusione di 2350 tons di potenza, consentendo alla 3M la realizzazione di lavorazioni tecnologicamente avanzate e dall’elevata volumetria. L’azione consente di ampliare il proprio raggio di azione e puntare a nuovi target di mercato. Di pari passo agli investimenti per il rinnovamento strutturale, Bacchi affianca un’intensa attività di marketing e promozione e promuove l’integrazione di strumenti per il monitoraggio delle specifiche tecnico-qualitativo del prodotto, permettendo di acquisire competenze di know-how avanzate e aprendo per 3M sbocchi sul mercato internazionale.

I successi di 3M sotto la guida di Alvano Bacchi

Grazie alla nuova governance di Alvano Bacchi, 3M ottiene la certificazione ISO TS 16949, grazie al raggiungimento di capability e di funzionalità del sistema qualitativo. La certificazione consente all’azienda di approdare sul mercato automotive, per la quale produce componentistica varia e diventa presto un punto di riferimento.

Acquistando sempre più fiducia da parte del mercato arrivano anche i primi successi fuori dai confini italiani, sul mercato tedesco, dove Bacchi si aggiudica commesse di brand internazionali. La fiducia verso 3M dopo l’acquisizione dei clienti sul mercato tedesco apre le porte all’azienda anche in Svezia dove firma un accordo con un’azienda specializzata in prodotti elettromedicali innovativi.

Alvano Bacchi e la passione per la pallavolo: sponsor ufficiale della 3M Pallavolo Perugia

Da sempre grande appassionato di pallavolo, Alvano Bacchi è da anni sponsor ufficiale della 3M Pallavolo Perugia, promettente squadra femminile della serie B1 italiana che negli scorsi giorni ha centrato l’obiettivo Playoff.

Dopo un ritorno difficile, in seguito al prolungato stop imposto dall’emergenza sanitaria, le ragazze della 3M Perugia hanno portato a casa un 3-1 sul campo dell’Agelini Cesena arrivando a 14 punti in classifica che consentono loro l’accesso diretto ai Playoff.

“L’avvio non è stato dei migliori ma dopo siamo venuti fuori sia con il gioco che come compattezza di gruppo. Centrare i playoff è un bel traguardo, ora cercheremo di andare più avanti possibile”. Le parole di Marco Gobbini, coach 3M Perugia, dopo la vittoria.

Adv
Adv

Alessia Spensierato

Alessia Spensierato, Editore (Owner & Founder) della testata giornalistica di Metropolitan Magazine. La scrittura è la sua più grande passione, ha scritto il suo primo libro"Il silenzio in un caffè" pubblicato nel 2013 tra i top ten e-book dei più venduti nello stesso anno. Nel 2014 si cimenta nella scrittura del suo secondo "One Way", ex speaker radiofonica. Il mondo del Web l'ha sempre affascinata e oggi ha cercato di unire le sue più grandi passioni creando Metropolitan Magazine. Metropolitan Magazine oggi è una testata nota sia a Roma che in Italia. Non utilizza nessun aggettivo per definirsi, per lei esistono solo parole "nuove" che nessuno sa. "Il mondo è di chi lo disegna ogni giorno in modo diverso, a volte anche senza matite."
Adv
Back to top button