Calcio

Chiellini-Balotelli: il mondo del calcio si spacca in due

Scoppia la polemica nel panorama calcistico italiano, protagonista capitano della Juventus Giorgio Chiellini. Il difensore della “Vecchia Signora” attraverso la sua autobiografia “Io, Giorgio” non ha usato giri di parole: in particolare si è espresso in maniera molto decisa contro l’ex compagno di Nazionale Mario Balotelli andando a colpire anche Felipe Melo, con lui ai tempi dei bianconeri del post Calciopoli.

Le parole di Giorgio Chiellini

Il primo ad essere colpito sul personale dalle parole di Chiellini è Felipe Melo, suo compagno in maglia bianconera dal 2009 al 2011.

“Con lui si rischiava sempre la rissa. Lo dissi anche ai dirigenti: è una mela marcia“, la bordata del capitano bianconero. La replica di Felipe Melo, oggi giocatore del Palmeiras, non si è fatta attendere.

L’ex nazionale brasiliano ha risposto a tono alle parole all’ex compagno ai microfoni di Gazzetta.it:

“Quando ero a Torino, non ho mai mancato di rispetto a nessuno: ai compagni, ai dirigenti, alla Juventus in generale. A questo punto, però, per lui non ne ho per nulla. E mai ne avrò. Dice che si rischiava sempre la rissa per colpa mia? Beh, lui se la faceva sempre addosso. Troppo facile parlare male degli altri con un libro”.

L’ex Fiorentina è un fiume in piena e rincara la dose:

“Forse è ancora arrabbiato con me perchè al Galatasaray gli abbiamo presi a schiaffi eliminandoli dalla Champions League. Mi viene in mente anche un’altra cosa: battemmo l’Italia 3-0 nella Confederations Cup 2009, vinta poi dal Brasile. Ecco, forse rosica pure per questo. Lui a livello internazionale, non ha vinto mai niente. Concludo dicendo che ha dimostrato di essere poco professionale. Questa è mancanza di rispetto, certe cose devono restare negli spogliatoi”.

La replica di Balotelli

Anche Mario Balotelli ha risposto aspramente al capitano della Juventus. Chiellini lo ha definito “una persona negativa” e l’ha accusato di non avere nessun rispetto per il gruppo, prendendo da esempio la fallimentare spedizione azzurra alla Confederations Cup del 2013.

Sul suo profilo Instagram l’attaccante del Brescia ha replicato:

“Io almeno ho la sincerità e il coraggio di dire la cose in faccia. Tu dal 2013, dopo la Confederations avresti avuto tante occasioni per farlo, comportandoti da vero uomo, ma non l’hai mai fatto. Chissà cosa dirai un giorno dei compagni di oggi. Sei uno strano capitano, se questo vuol dire essere un campione, allora preferisco non esserlo. E alla maglia azzurra non ho mai mancato di rispetto”.

Il mondo del calcio si esprime

Le dichiarazioni di Chiellini hanno fatto molto discutere. Ne ha parlato Antonio Cassano in diretta Instagram con l’amico Bobo Vieri:

“Non conosco Felipe Melo, conosco Mario, lui è un bambino, un bravo ragazzo, non so a cosa si riferiva Chiellini”.

Poi l’ex Roma spende parole di grande stima nei confronti del capitano della Juve:

“Ho un enorme rispetto per Giorgio, è un ragazzo intelligente, capisce di calcio, è una grande persona. Uno dei più intelligenti e bravi che ho conosciuto in questo mondo e se ha detto quelle cose avrà le sue ragioni. Con Mario sono stato pochi anni in Nazionale, con Chiellini una decina, è bravo, intelligente ed educato”.

Alla diretta Instagram ha poi partecipato anche Luca Toni:

“I libri sono particolari, devi scrivere argomenti che attirino l’attenzione. È un peccato, come dice Mario, che Giorgio non gli abbia detto certe cose in faccia, però sicuramente Balotelli qualcosa avrà fatto. Avranno ragione entrambi, ma hanno sbagliato tutti e due a comportarsi così. Sono due personaggi e viene fuori un bel cinema tra di loro”.

Il mondo del calcio, quindi, si è letteralmente spaccato in due per “colpa” del libro di Giorgio Chiellini. Arriveranno altre dichiarazioni da colleghi ed addetti ai lavori? Una cosa è certa: la polemica sembra destinata a creare altre voci e fazioni. Come sempre quando in mezzo c’è Mario Balotelli.

Pagina Facebook Metropolitan Magazine Italia

Account Twitter ufficiale Metropolitan Magazine Italia

Back to top button