Cultura

Il ciclone, l’uragano della vita

La bellezza della vita non sta nella ragioneria. Il calcolo, l’organizzazione maniacale, magari aiutano, fondano sicurezze, regalano certezze, ma l’abuso le allontana dalla bellezza. Quest’ultima è il frutto dell’inatteso, del’inaspettato, dell’incalcolato e “Il ciclone” di Leonardo Pieraccioni ne rappresenta un ottimo esempio.

Il punto più alto della produzione del toscano.

Enorme successo dell’annata 1996/1997, diciottesimo maggior incasso nella storia del cinema italiano con 75 miliardi di lire al seguito, l’opera seconda del comico toscano è ormai un classico della commedia. Fortunata anche di una colonna sonora che ha fatto scuola, a loop, a iosa, a catena, nella testa dello spettatore nata dalla chitarra del tedesco Ottmar Lieber. Armonie spagnoleggianti e ambientazione agrotoscana, un connubio all’apparenza surreale ma incredibilmente riuscito.

Leonardo Pieraccioni foto dal web. Il ciclone
Leonardo Pieraccioni foto dal web

Pieraccioni protagonista con “Il ciclone” ai David 1997, 8 nomination e miglior attrice non protagonista, David scuola e David speciale.

La storia è quella di Levante (Leonardo Pieraccioni), giovane ragioniere di provincia che vive insieme al padre, sorella e fratello(Barbara Enrichi, Massimo Ceccherini) in un casolare sulle colline. Disilluso in amore vede arrivarsi, per caso, nei pressi dell’abitazione campestre un pullman di ballerine di flamenco, giunte per l’approssimarsi di uno spettacolo. Vengono certamente ospitate e scattano gli amori sospinti dal Spagna e dalla campagna per dirla alla “My Fair Lady”.

Giovanni Veronesi sceneggiatore de "Il ciclone" foto dal web. Il ciclone
Giovanni Veronesi sceneggiatore de “Il ciclone” foto dal web

Se Levante, cantante di nota autorialità, si è scelta il nome d’arte ispirandosi alla pellicola, è un incentivo al merito de “Il ciclone” da vedere per chi non l’ha visto, da rivedere per chi l’ha già visto alle 21.20 su Italia1. Restate a casa.

Seguiteci su MMI, Il cinema di Metropolitan, Facebook, Instagram, Twitter.

Back to top button