AttualitàEsteri

Coronavirus, in Cina zero contagi e boom del turismo

Nella Cina continentale non sono stati registrati nuovi casi di Coronavirus trasmessi a livello locale. Inoltre, in occasione della “settimana d’oro”, i cinesi sono tornati a viaggiare. Non c’è traccia, qui, della temutissima seconda ondata.

PhotoCredit: dal web

L’incredibile ripresa del turismo

In occasione della “settimana d’oro”, ossia questa prima di ottobre, i cinesi sono tornati a spostarsi, e a vivere. In Cina, infatti, sembra che i mesi difficili che il mondo ha appena trascorso – e che non ha ancora superato – siano un lontano ricordo: la vita è stata ripresa da dove era stata interrotta per colpa del Coronavirus. Infatti, negli ultimi giorni 637 milioni di persone sono partite per festeggiare la fondazione della Repubblica. Sorprendentemente, il turismo è alle stelle. Dopotutto, da mesi il Paese segnala zero contagi interni.

In Cina nessun nuovo contagio

Oggi la Commissione Sanitaria Nazionale ha dichiarato che ieri nella Cina continentale non sono stati registrati nuovi casi di contagio da Coronavirus a livello locale. Ad ora, i casi importanti sono 21: 10 nello Shaanxi, 6 a Shanghai, 3 nel Guangdong, 2 nel Liaoning. 15 pazienti sono guariti e sono stati dimessi. In totale, i casi sono 2.972, di cui 2.766 hanno lasciato l’ospedale perché in salute, mentre 206 sono in cura ed una soltanto è in gravi condizioni. In ogni caso, non c’è stato nessun decesso a causa del Covid.

I numeri

Da quando è esplosa l’epidemia, in Cina le persone infettate sono complessivamente 85.500, di cui 4.634 morti – perlopiù a Wuhan e nello Hubei -, mentre i guariti sono 80.681 e 206 i pazienti ancora in cura. La Commissione Sanitaria Nazionale ha dichiarato che, al di là degli asintomatici, i casi sospetti sono appena 5; 7.924 persone sono invece ancora sotto osservazione medica. In numeri divulgati sono da verificare, quel che è certo, però, è che le rigorosissime restrizioni e gli altrettanto rigorosissimi controlli – a quanto pare – hanno funzionato.

Resta aggiornato su tutta l’Attualità di Metropolitan Magazine, e segui la pagina Facebook.

Back to top button