CIR Rally Ciocco 2019 | Vince Basso con dietro Campedelli e Rossetti

Finalmente è ripartito il tanto atteso Campionato Italiano Rally, il quale ormai da anni parte dal Rally del Ciocco. Fin da subito grande sfida tra i big con la vittoria di Basso dopo il ritiro di Crugnola che fino a quel momento era in testa.

CIR Rally Ciocco 2019 – Inizia il Campionato Italiano Rally con grandi sfide e colpi di scena, tra cui il ritiro sfortunato di Crugnola, che lascia strada libera a Basso per la vittoria, seguito da Campedelli e Rossetti.

CIR Rally Ciocco 2019 – Vittoria a Basso e podio per Campedelli e Rossetti

Un inizio di campionato molto interessante con fin da subito la sfida che ha visto i big molto vicini. Subito a comandare c’è Crugnola in coppia con Ometto che esordiscono con la nuova Volkswagen Polo R5, facendo vedere la loro alta competitività. Purtroppo ritiro per loro che lasciano strada libera a Basso per portarsi la vittoria a casa.

CIR Rally Ciocco 2019
Esordio nel CIR per la Citroen C3 R5 con Rossetti-Mori – Photo credit: dal web

Alla fine del Rally vede vincitore del primo appuntamento del campionato Basso su Skoda Fabia R5 della DP autosport. In seconda posizione dopo un primo giro di prove difficile Campedelli-Canton a bordo della Fiesta R5 ufficiale M-Sport. A completare il podio invece Rossetti-Mori che portano all’esordio nel CIR la nuova Citroen C3 R5.

CIR Rally Ciocco 2019 – Breen vicino al podio fino all’ultimo

Nonostante siano strade mai viste per l’irlandese Craig Breen, ha fatto vedere che ha il piede, infatti è arrivato ai piedi del podio solo per pochi secondi. Primo giro di prove per lui difficile con problemi di assetto e con poca conoscenza del percorso. Quinta posizione buona per Albertini (Fabia R5) al ritorno nel CIR. A seguire per chiudere la top 10, Michelini, Rusce, Lindholm, Gilardoni e Tosi.

CIR Rally Ciocco 2019
Ciuffi-Gonella su 208 R2B – Photo credit: dal web

Vittoria di 2 ruote motrici per Ciuffi con la Peugeot 208 R2 ufficiale, seguito da Panzani a bordo della nuovissima Ford Fiesta R2T. Per quanto riguarda il 208 Cup si aggiudica l’appuntamento Nicelli, seguito da Guglielmini e Cogni. Non dimentichiamo il piccolo trofeo Suzuki Swift R1 che ha visto il podio composto da Campanaro, Poggio e Rivia.

SEGUICI SU:

CANALE INSTAGRAM: https://www.instagram.com/motors.mmi/

CANALE TELEGRAM: https://t.me/MMImotorsport
PAGINA TWITTER:https://twitter.com/MmiMotorsport
NEWS MOTORI: https://metropolitanmagazine.it/category/motori-sport/

© RIPRODUZIONE RISERVATA