Cultura

Venezia76, il codacons bacchetta Marinelli: “imbarazzante”

Luca Marinelli ha vinto la Coppa Volpi come miglior attore all’ultimo festival del cinema di Venezia, per la sua performance nel film Martin Eden, adattamento dell’omonimo libro di Jack London. Ma prosegue la scia polemica nata dal discorso di ringraziamento di Luca Marinelli.

Venezia76, il codacons bacchetta Marinelli: "imbarazzante"

Un premio che però sta facendo discutere. La Codacons, infatti, ha dichiarato: “La Coppa Volpi come miglior attore a Luca Marinelli rappresenta una delle pagine più imbarazzanti della storia del cinema italiano. Continuano ad arrivare al sito del Codacons messaggi di protesta perché, in modo del tutto imprevedibile, il premio come miglior attore non è andato alla splendida interpretazione di Joaquin Phoenix per il suo ruolo in Joker. Il Codacons intanto si ripropone di consegnare alla prima occasione utile un riconoscimento di scuse a Joaquin Phoenix a nome di tutti i veri italiani appassionati di cinema.”

Però, secondo il regolamento della Biennale del Cinema di Venezia (clicca qui), ogni film non può ricevere più premi. Il regolamento porrebbe come unica eccezione proprio il premio al miglior attore, ma solo nel caso in cui lo stesso film non abbia vinto il Leone d’Oro.

In ogni caso, pur essendo l’interpretazione di Joaquin Phoenix eccezionali, non avrebbe potuto vincere anche la Coppa Volpi.

Sul discorso politico di Marinelli, la Codacons non è stata più delicata, riportando le frasi di un utente: “Luca Marinelli nel suo discorso di ringraziamento (leggendo un testo già pronto!) si è abbandonato ad un pistolotto politico sulla questione dei migranti. La politica non può entrare a gamba tesa nei verdetti della giuria.”

Back to top button