Economia

Codici sconto e cashback: come risparmiare ai tempi dell’e-commerce

Couple shopping online while sitting on the sofa in modern apartment.

Nel 2020 secondo le analisi condotte dall’Osservatorio B2c del Politecnico di Milano, gli acquisti online, complice il lock-down cresceranno del 23% rispetto al 2019. Questi dati corrono di pari passo con il potenziamento della rete, il miglioramento dei pagamenti elettronici e l’utilizzo di smartphone, tablet e PC.

Gli italiani stanno spostando la loro attenzione verso gli acquisti in rete in conseguenza dei vantaggi e all’affidabilità riscontrata. Colossi come Amazon e eBay dettano legge nel mercato virtuale con proposte irrinunciabili, spedite velocemente al proprio domicilio. Mentre i principali brand internazionali, puntano al rafforzamento dei loro sistemi di vendita online, presentando le nuove collezioni, allestendo aree sconti, promozioni e l’outlet! Regalando gli immancabili codici sconto che tutti cercano e utilizzano per avere un ulteriore risparmio (sono oltre 9 milioni gli italiani che li utilizzano).

Perché nel 2020 conviene acquistare online

Oggi nel mare di offerte proposte online, è possibile acquistare qualsiasi cosa in maniera semplice, veloce e conveniente. Dai prodotti tecnologici come cellulari, tablet e smartwatch che vanno per la maggiore, all’abbigliamento, le calzature, gli articoli sportivi, prodotti per la bellezza, arredamento, viaggi ed anche assicurazioni per automobili e motociclette.

Ma la vera rivoluzione degli acquisti online si gioca con la partita dei codici sconto, del cashback (rimborsi sugli acquisti) delle spedizioni gratuite, degli omaggi extra e del funzionale servizio di reso gratuito che molti shop online offrono di default.

In sintesi, questi primi mesi del 2020 hanno visto le abitudini dei consumatori rivoluzionarsi, portando nuovi clienti a preferire lo shopping online nonostante la riapertura dei negozi fisici.

Codici sconto e cashback per risparmiare

Con la diffusione dello shopping online, ed il boom dei codici sconto, i consumatori hanno imparato a cavalcare con una certa agilità le onde delle offerte, affidando la loro ricerca di coupon, ai portali specializzati. C’è da sapere che alcuni di questi portali offrono inoltre il cashback, un rimborso sugli acquisti molto spesso abbinabile al codice sconto.

Il cashback permette di ricevere indietro una parte dei soldi spesi per acquistare. I portali specializzati in cashback, condividono la loro commissione con gli utenti iscritti e permettono a chiunque di trovare coupon validi per completare il proprio shopping a prezzi scontati. Uno di questi siti di codici sconto è Topnegozi, dov’è possibile reperire coupon per i negozi più richiesti del web ed anche approfittare dei rimborsi cashback di oltre 1.000 shop online!

Questo portale vanta un elevato numero di negozi online che collaborano con la sua piattaforma, consentendo ad ogni utente di risparmiare in modo considerevole. Lo scopo è quello di fornire ai consumatori la possibilità di risparmiare acquistando in rete. Sono numerosi infatti gli e-commerce che riservano a propri clienti codici promozionali da usare unicamente online.

Cosa sono i codici sconto e come funzionano

Ciò che differenzia gli e-commerce dai negozi fisici è la possibilità di utilizzare i coupon sconto per ottenere un’ulteriore riduzione (da inserire nell’apposito spazio) sul costo totale da pagare. I codici sconto, non sono altro che una serie di lettere e/o numeri che possono essere utilizzati prima di effettuare il checkout/pagamento, permettendo al consumatore di applicare una determinata percentuale di sconto oppure una riduzione in euro su un minimo di spesa (ad esempio 10 euro di sconto su una spesa minima di 40 euro).

In aggiunta, molti e-commerce offrono ai propri clienti la possibilità di ottenere le spese di spedizione gratuite, semplicemente raggiungendo un minimo di spesa o utilizzando un coupon dedicato. Ciò significa che ad ogni acquisto, i prodotti potranno essere ricevuti a casa senza costi aggiuntivi.

Cashback: cos’è e come funziona?

Alcuni siti web specializzati in risparmio, non offrono unicamente la possibilità di risparmiare attraverso l’utilizzo di un codice sconto, ma hanno rilanciato in Italia un innovativo sistema di guadagno già in voga da tempo, sia negli Stati Uniti che in Gran Bretagna, denominato Cashback (soldi indietro).

Nello specifico ogni utente ha la possibilità di ottenere un rimborso di una percentuale (questa viene definita dal venditore) del prezzo complessivo di ciò che si è acquistato. Dunque, per ottenere il riaccredito di una quota di quanto speso per comprare i prodotti desiderati, non bisognerà fare altro che iscriversi al portale di cashback, creando un proprio account personale. Portata a compimento la registrazione l’utente registrato riceverà una email di avviso riguardo le nuove promozioni, gli sconti e le novità presenti sulla piattaforma. Inoltre, riceverà un bonus che consiste in un credito speciale di 5 euro (attivabile entro 30 giorni dal momento della registrazione) che sarà accreditato sul conto in aggiunta alla percentuale guadagnata dopo il primo acquisto effettuato con cashback.

A questo punto ottenere il cashback sarà molto semplice: collegandosi alla piattaforma l’utente dovrà scegliere il negozio dal quale desidera effettuare l’acquisto, cliccare sulla finestra dedicata e procedere fino al pagamento utilizzando il link messo a disposizione dalla piattaforma di rimborsi.

Terminata la procedura e una volta che il pagamento è andato a buon fine la piattaforma calcolerà in automatico il valore del rimborso stabilità dallo stesso venditore su una percentuale del costo finale degli articoli acquistati. Per riconoscere quali e-commerce offrono la possibilità di ottenere il cashback è sufficiente osservare il riquadro dedicato ad ognuno. Tutti i siti web che offrono questa possibilità presentano una dicitura che specifica la percentuale di cashback prevista dal venditore e, per maggior chiarezza, indicano altresì la dicitura cashback nel riquadro. Il valore del cashback potrà essere riscosso attraverso un conto PayPal, con bonifico bancario o sottoforma di buono Amazon.

Back to top button