Economia

Come aprire un conto deposito on line senza sforzi e senza sorprese

Il conto deposito è una risorsa da non sottovalutare se si sta pensando di mettere a frutto i propri risparmi; tra i tanti vantaggi che questo strumento racchiude, infatti, vi è sicuramente la sicurezza: depositare e vincolare una certa somma, infatti, permette di avere accesso a degli interessi – e dunque a una fonte di rendita –senza addentrarsi nel complesso e più rischioso mondo degli investimenti azionari. A questo si aggiunge anche la semplicità di sottoscrizione dato che molti conti depositi si possono si possono aprire anche senza recarsi in filiale, in totale autonomia e utilizzando i siti web delle banche. Stentate a crederci? Continuate a leggere e scoprite come aprire un conto deposito online.

COSA OCCORRE:

  • Sito della banca prescelta: sarà qui che compilerete il modulo di richiesta per aprire il vostro conto deposito on line. Ricordate di prestare particolare attenzione alla tipologia, libera o vincolata, dello strumento che vi apprestate a sottoscrivere. E non dimenticate di leggere bene le informazioni disponibili, per non incorrere in spese extra e inaspettate.
  • Uno o più documenti di identità: il numero e la natura dei documenti dipenderà dalla banca prescelta ma tra i documenti che potete utilizzare ci sono la Carta d’Identità e Passaporto italiano, la Patente italiana, un Utenza domestica, Certificato di residenza rilasciato dal proprio Comune o da una pubblica amministrazione e anche tesserino munito di fotografia del titolare rilasciato da una pubblica amministrazione.
  • Codice fiscale: al netto dei vari documenti vi sarà chiesto di inserire il vostro codice fiscale, tenetelo a portata di mano per aprire il vostro conto deposito on line.
  • IBAN di un conto corrente già in vostro possesso: si tratta del famoso “conto d’appoggio”, è su questo conto che potrete bonificare gli interessi maturati sulla somma depositate e vincolata ed è anche molto probabile che la somma che depositerete debba arrivare proprio dal conto d’appoggio, sotto forma di bonifico. Attenzione: il conto corrente d’appoggio dovrà essere aperto presso una banca italiana!
  • Stampante ed eventualmente scanner: non solo vi occorrerà per stampare la documentazione finale e procedere al suo invio ma vi servirà anche nella fase di inserimento dei documenti d’identità.
    Ricordate che dovrete scannerizzarli sia su fronte che retro, facendo in modo che la foto sia ben nitida e le informazioni leggibili.

COSA FARE:
Come prima cosa, mentre compilate il modulo, vi saranno chiesti i dati anagrafici, successivamente selezionerete il tipo di documento (o documenti di riconoscimento). Procedete a fornire i documenti nella modalità che vi sarà richiesta (vedete la scansione di cui sopra).
In questa fase definirete anche il conto d’appoggio, che userete sia per inviare gli importi da depositare e vincolare, sia come destinazione per gli interessi che maturerete sulle medesime somme. Dovrete selezionare anche la modalità di ricezione dei documenti finali: upload online o invio cartaceo.
Una volta compilato tutto, firmati e inviati i documenti, potreste necessitare di un ulteriore step: effettuare un bonifico.
Tale bonifico fungerà da vera e propria attivazione e pertanto deve rispettare due requisiti: provenire dal conto d’appoggio definito ed essere a favore dell’IBAN del conto deposito.

Come vedete si tratta di poche operazioni che potrete svolgere in totale autonomia da casa e senza particolari difficoltà. Buon investimento… online!

Alessia Spensierato

Alessia Spensierato, Editore (Owner & Founder) della testata giornalistica di Metropolitan Magazine. La scrittura è la sua più grande passione, ha scritto il suo primo libro"Il silenzio in un caffè" pubblicato nel 2013 tra i top ten e-book dei più venduti nello stesso anno. Nel 2014 si cimenta nella scrittura del suo secondo "One Way", ex speaker radiofonica. Il mondo del Web l'ha sempre affascinata e oggi ha cercato di unire le sue più grandi passioni creando Metropolitan Magazine. Metropolitan Magazine oggi è una testata nota sia a Roma che in Italia. Non utilizza nessun aggettivo per definirsi, per lei esistono solo parole "nuove" che nessuno sa. "Il mondo è di chi lo disegna ogni giorno in modo diverso, a volte anche senza matite."
Back to top button