Economia

Come investire soldi nel 2021: consigli e strategie

Sempre più persone sono attratte da diversi tipi d’investimento al fine di creare nuovo capitale: naturalmente, ogni operazione racchiude in sé una percentuale variabile di rischio, motivo per cui bisogna conoscere bene il mercato, così da fare sempre la scelta più oculata, verificando in quale direzione si muovono gli asset. Occorre infatti stabilire, come prima cosa, quali asset monitorare.

L’asset è il bene di base con cui investire e fare trading: successivamente, bisogna creare dei limiti di budget e magari pensare a un fondo d’emergenza cui attingere in caso di difficoltà, che possa sopperire alle necessità di qualche mese.

Infine, può essere interessante seguire i consigli per investire soldi messi a disposizione da portali specializzati dedicati al mondo della finanza. Un punto di riferimento, a questo proposito, è rappresentato da tradingonlinetop.com, che fornisce un ampio numero di guide e approfondimenti con cui supportare gli utenti e permettere loro di muovere parte del proprio capitale in modo consapevole.

Le tipologie d’investimento più gettonate

Chiunque si affacci nel mondo degli investimenti deve conoscere alcuni termini di base che li definiscono senza margine di errore e ciò significa sapere, ad esempio, cosa accade quando si ha a che fare con azioni od obbligazioni. Le prime sono quote relative a una realtà (azienda, bene primario) di cui si entra in possesso sperando di ottenere dei dividendi quando la quotazione in borsa dell’asset è in risalita; le seconde, invece, si generano a seguito di richieste di prestito da parte delle aziende.

Gli indici racchiudono al loro interno una serie di azioni diverse ma categorizzate secondo criteri riconosciuti a livello generale: secondo tali parametri, si può diversificare il proprio obiettivo d’investimento spostandosi su asset diversi. Vi sono poi gli ETF, quote condivise con altri investitori e gestite passivamente e i CFD o contratti per differenza che permettono di avere un vantaggio anche quando il mercato è sfavorevole.

Per questi ultimi, infatti, occorre stabilire preventivamente se l’asset di base avrà una posizione in risalita (long) o in discesa (short): l’eventuale profitto si avrà qualora la previsione si riveli corretta, in ognuno dei due casi.

Gli strumenti indispensabili per investire nel 2021

Procedere con investimenti cosiddetti attivi, studiando i mercati e mettendosi in prima linea, è di certo un impegno più importante che restare in attesa che le proprie quote raggiungano degli utili (investimenti passivi). C’è però da dire che molti investitori preferiscono avere il controllo dei propri investimenti, ma per farlo in maniera adeguata hanno bisogno di affidarsi a broker efficienti che possano supportarli. Per questo esistono i portali di trading, piattaforme virtuali nelle quali ci si registra e si può operare con diversi asset.

Come prima cosa, però, bisogna affidarsi a broker che abbiano regolare certificazione e siano regolamentati da CONSOB, ovvero la Commissione Nazionale per le Società e la Borsa. Solo allora si avrà la certezza di lavorare in maniera professionale ottimizzando i propri investimenti: queste piattaforme, infatti, non richiedono commissioni né depositi particolarmente esosi e, anzi, mettono a disposizione dell’aspirante trader strumenti quali documenti in pdf o videocorsi dove imparare tutti i rudimenti del trading online oppure approfondire taluni aspetti.

Un altro strumento importante è rappresentato dal conto DEMO, ovvero virtuale, che da un lato consente di mettere a frutto quanto appreso, mentre dall’altro può orientare l’investitore verso determinate operazioni piuttosto che altre. Il grosso vantaggio, oltre a quello di non investire soldi reali e non avere limiti di tempo, è quello di poter diversificare i propri investimenti di prova così da comprendere meglio ciò verso cui si è più portati.

Una forma di trading o investimento passivo, inoltre, è rappresentata dal copy trading, grazie alla quale si possono emulare le azioni di investitori celebri che hanno ottenuti successi in maniera automatica e concedendosi anche qualche possibilità ulteriore di profitto. Si tratta anche di una maniera efficace per imparare dai migliori.

Adv
Adv

Mr. Red

Atipico consumatore di cinema commerciale, adora tutto quello che odora di pop-corn appena saltati e provoca ardore emotivo. Ha pianto durante il finale di Endgame e questo è quanto basta.
Back to top button