Informare

Come montare un estintore

Montare un estintore in luoghi pubblici: alcune considerazioni prima di installare un estintore nei luoghi pubblici, occorre tenere in considerazione vari fattori e soprattutto, informarsi circa le norme da seguire

a riguardo. in primo luogo, bisogna stabilire il numero di estintori da posizionare e la loro tipologia. tali scelte devono essere effettuate sulla base di diversi parametri, come ad esempio, i metri quadrati del locale o dell’ambiente in questione e il rischio di incendio ivi presente. a riguardo bisogna tenere presente dei vari livelli di rischio incendio relativi agli edifici, con il d.m. 10 marzo  1998, all’interno degli allegati 1 e 9: rischio basso: tutti i luoghi in cui sono presenti materiali e sostanze a basso grado di infiammabilità. rischio medio: edifici e luoghi in cui sono presenti sostanze infiammabili che possono causare incendi con un basso rischio di propagazione. rischio elevato: sono a rischio elevato di incendio tutti i luoghi e gli edifici al cui interno sono presenti sostanze altamente infiammabili o in cui possono svilupparsi facilmente incendi con un’elevata possibilità di propagazione.

per installare correttamente un estintore occorre posizionarlo a 1,5 m di altezza; la sua distanza da terra non deve infatti essere minore o maggiore di questa .gli estintori vanno installati a parete, in quanto questi dispositivi di sicurezza devono essere saldamente fissati al muro in posizione verticale inoltre è preferibile posizionare p l’estintore accanto alle uscite dell’edificio. ogni estintore è accompagnato da un’apposita segnaletica, che ne descrive: la tipologia e le informazioni commerciali;

le istruzioni per l’uso e successive all’uso i pericoli legati all’uso; le classi di fuoco alcune informazioni relative all’approvazione ministeriale spesso è possibile trovare anche dei cartellini di manutenzione degli estintori, sui quali vengono scritte informazioni aggiuntive riguardanti il dispositivo, come ad esempio, la data dell’intervento di manutenzione e la firma di un operatore autorizzato, la massa lorda e i dati di identificazione del modello. richiedi preventivi installare un estintore:

la norma di riferimento esiste una precisa norma di riferimento riguardante l’installazione degli estintori: che descrive in particolare, i procedimenti per la manutenzione, la revisione e i collaudi di questi dispositivi. le disposizioni di questa normativa si applicano sia agli estintori carrellati, sia a quelli portatili. all’interno della uni 9994-1 viene stabilito che per effettuare le operazioni di controllo sugli estintori, devono esserci una persona competente, quindi un tecnico che se ne occupa ed un’azienda di manutenzione. ma prima di ciò, esiste anche un altro soggetto, denominato “persona responsabile”, ossia, colui che in primo luogo deve occuparsi di installare gli estintori e di renderli fruibili, di preparare vari programmi di manutenzione e regolazione e di mantenere in efficienza i dispositivi.

la norma contiene una tabella riassuntiva, la quale descrive la tipologia di mansioni da svolgere per una corretta supervisione degli estintori, con la loro relativa periodicità. in sostanza, la sorveglianza deve essere effettuata almeno una volta al mese ed il controllo periodico, ogni sei mesi circa. esiste un controllo iniziale di base, che deve essere effettuato su ogni estintore; in questo caso occorre eseguire un primo esame visivo del dispositivo.

Back to top button