Cronaca

Come richiedere i bonus tv 2021 per il nuovo digitale terrestre

Con il passaggio al nuovo digitale terrestre, i televisori acquistati prima del gennaio 2017 non permetteranno più la visione dei canali con l’attuale tecnologia DVB-S2. Sarà dunque necessario acquistare un nuovo apparecchio o, in alternativa, un nuovo decoder. Il governo e il ministero dello Sviluppo Economico hanno varato due bonus tv per ovviare al problema.

Bonus tv disponibili

Il bonus rottamazione tv è accessibile a tutte le persone senza limiti di Isee. Prevede uno sconto del 20% sull’acquisto del nuovo televisore con un tetto massimo di 100 euro. Il bonus è erogabile se l’apparecchio televisivo è inserito nella lista ufficiale che si trova nel sito del Mise. È utilizzabile una sola volta per nucleo familiare. Un’altra condizione è quella di consegnare il vecchio tv ad un negoziante oppure portarlo a un’isola ecologica.

Il bonus Isee 20.000 è rivolto a tutte le persone che presentano una certificazione Isee inferiore ai 20mila euro. L’agevolazione permette uno sconto alla cassa di 30 euro. Anche in questo caso occorrerà verificare se l’apparecchio rientra nella lista del Mise. In questo caso non è necessaria la rottamazione del vecchio televisore.

Test per capire se l’attuale televisore risponde ai requisiti

Prima di rottamare o sostituire l’attuale televisore, il ministero dello Sviluppo Economico consiglia di effettuare un test per verificare se l’apparecchio è ancora valido. È sufficiente sintonizzarsi sul canale 100 o 200. Nel caso in cui dovesse apparire una schermata blu con la scritta “Test HEVC Main10“, significa che il televisore è in grado di ricevere il nuovo segnale. In caso contrario sarà necessario provvedere alla sostituzione.

Andrea Caucci Molara

Metropolitan Magazine Attualità. Seguiteci su Facebook

Adv
Adv

Andrea Caucci Molara

Ho 26 anni e sogno fin da piccolo di diventare giornalista. Ho sempre preferito l'edicola al negozio di giocattoli.
Adv
Back to top button