14.3 C
Roma
Maggio 18, 2021, martedì

Come scegliere la scheda video per un pc da gaming

- Advertisement -

La scheda video è un componente fondamentale per qualunque pc da gaming: il suo compito, infatti, è quello di riprodurre l’ambiente tridimensionale sullo schermo. È un’operazione che necessita di una notevole potenza di calcolo, indispensabile per consentire la creazione della simulazione del movimento originata dal motore grafico. Per altro, è importante che la potenza della scheda video sia proporzionale alla potenza della CPU e al tempo stesso non ecceda lo stress energetico che l’alimentatore è in grado di supportare. Come si può intuire, allora, è necessaria una particolare attenzione per trovare una scheda video adeguata alle proprie esigenze, anche tenendo conto del budget che si è disposti a investire per questo acquisto.

Attenzione al collo di bottiglia

Ma anche se non ci sono limiti di spesa, non è detto che sia sempre il caso di comprare una scheda caratterizzata da un alto livello di potenza. Bisogna evitare, infatti, la creazione di un collo di bottiglia: non ha senso scegliere una scheda video di fascia premium se poi il comparto memorie o il processore non sono dello stesso livello. È essenziale, dunque, che tutti i componenti riescano a offrire lo stesso livello di prestazioni.

A che cosa serve una scheda video dedicata

C’è bisogno di una scheda video dedicata in modo particolare per il rendering del videogame, ma non solo: molte attività richiedono un supplemento di potenza, come per esempio l’encoding o l’editing di video e foto. Se, però, non si hanno esigenze di questo tipo, non per forza ci sarà la necessità di una scheda video, dal momento che attualmente la maggior parte delle CPU che si trovano in commercio offre già una scheda integrata. Qualora si decida di procedere a un acquisto, sarà utile sapere che i due brand di riferimento nel settore sono AMD e NVIDIA. In linea di massima si può affermare che AMD propone le soluzioni più vantaggiose dal punto di vista economico, mentre NVIDIA mette a disposizione schede caratterizzate da un livello di potenza più elevato e che, di conseguenza, hanno un prezzo superiore.

La GPU

Un aspetto a cui si deve badare è la GPU, che non è altro che la parte centrale della scheda video. GPU è una sigla che sta per Graphics Processing Unit, e in pratica indica la componente più importante che determina le performance dei vari videogame. L’architettura delle GPU viene aggiornata e migliorata in continuazione; vale la pena di sapere che la sua potenza viene espressa in Megahertz. Tuttavia serve a poco conoscere tale valore nel caso in cui esso non venga valutato in relazione all’architettura adottata nel chipset. In sostanza, per verificare se un modello potrà avere performance in linea con le proprie attese non basta limitarsi a conoscere i valori numerici, ma è sempre meglio dare uno sguardo alle comparazioni e alle recensioni che si possono trovare sul web.

OSGamin è un buon sito di riferimento per tutti gli appassionati di pc gaming, ma anche per chi sta muovendo ancora i primi passi in questo ambito. Qui sono disponibili le periferiche più adatte per poter giocare in condizioni ottimali, traendo il massimo beneficio dall’hardware che caratterizza le varie configurazioni. La OSGaming Community è presente anche sui social network: vale la pena di seguirla per essere sempre aggiornati su tutte le ultime novità e conoscere i prodotti migliori per divertirsi con i videogiochi.

Quali schede video comprare

Ovviamente il consiglio è quello di comprare schede video all’avanguardia, e cioè di ultima generazione, in quanto dotate delle architetture più moderne. AMD si serve di Vega nella fascia alta e di Polaris per la fascia media; NVIDIA, invece, si avvale di Pascal come architettura di ultima generazione. Ad ogni modo, tra le caratteristiche più significative che devono essere tenute in considerazione c’è la risoluzione che verrà impiegata con i videogame. Ciascuna scheda video, infatti, è in grado di supportare un certo limite di risoluzione. Tuttavia non è a questo aspetto che si deve badare, ma alla risoluzione del monitor.

La memoria

VRAM è la sigla che identifica la memoria di una scheda video: è una caratteristica che permette di immagazzinare gli oggetti delle scene. Se la memoria è veloce, si ha la possibilità di favorire un passaggio più rapido di una maggiore quantità di dati dalla GPU e verso la GPU. Un altro aspetto decisivo in tal senso è la banda passante, indicata anche come bandwidth della memoria, che serve a identificare la velocità con la quale i dati degli elementi che devono essere renderizzati possono essere trasferiti. Sia la memoria che la banda passante hanno un ruolo importante dal punto di vista della gestione delle risoluzioni video più alte. Con molta memoria, si può trattenere una grande quantità di dati.

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
Alessia Spensieratohttps://metropolitanmagazine.it
Alessia Spensierato, Editore (Owner & Founder) della testata giornalistica di Metropolitan Magazine. La scrittura è la sua più grande passione, ha scritto il suo primo libro"Il silenzio in un caffè" pubblicato nel 2013 tra i top ten e-book dei più venduti nello stesso anno. Nel 2014 si cimenta nella scrittura del suo secondo "One Way", ex speaker radiofonica. Il mondo del Web l'ha sempre affascinata e oggi ha cercato di unire le sue più grandi passioni creando Metropolitan Magazine. Metropolitan Magazine oggi è una testata nota sia a Roma che in Italia. Non utilizza nessun aggettivo per definirsi, per lei esistono solo parole "nuove" che nessuno sa. "Il mondo è di chi lo disegna ogni giorno in modo diverso, a volte anche senza matite."
- Advertisement -

Continua a leggere

- Advertisement -

Ultime News

- Advertisement -