Con il lockdown sono aumentate le richieste di separazioni

L’Associazione nazionale divorzisti ha fatto sapere che durante i mesi di lockdown, le richieste di separazioni sono aumentate del 60%. La pandemia, dunque, ha messo a dura prova la tenuta di molte famiglie. “Le richieste di separazione sono dovute principalmente alla convivenza forzata“, ha spiegato il presidente dell’And Matteo Santini.

Purtroppo, però, nel corso della quarantena sono aumentati i casi di violenza interni alle famiglie. Tra gennaio e giugno 2020 sono state uccise 53 donne, con un’incidenza del 77% sul totale.

Andrea Caucci Molara

Restate aggiornati su Metropolitan Magazine Attualità. Seguiteci su Facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA