Attualità

Concorso scuola secondaria, ecco cosa studiare per prepararsi

Il 14 marzo cominceranno le prove scritte per il concorso scuola secondaria di primo e secondo grado per 33000 posti. Esse consisteranno in unico questionario di 50 domande a risposta multipla. Se si passa questa prova si potrà accedere all’orale consistente in una prova da 45 minuti

Concorso scuola secondaria, in cosa consiste la prova scritta

Il 14 marzo, con annesse polemiche dato l’avviso diramato solo a febbraio, avranno il via le prove scritte per il Concorso scuola secondaria primo e secondo grado. Con il DL Sostegni Bis sono semplificate le procedure per il Concorso scuola pertanto la prova scritta sarà una suola e basata su 50 domande. Per superare le prime 40 domande occorrerà conoscere le discipline inerenti alle classi di concorso scelte ed in particolare la normativa scolastica i cui sono compresi la nostra Costituzione, la legge sulla Buona Scuola, ordinamenti didattici del primo del secondo grado di istruzione.

Bisognerà anche conoscere lo stato giuridico del docente, il relativo contratto di lavoro secondo il CCNL vigente e il DM 850, compiti e finalità di Invalsi e Indire, il sistema nazionale di valutazione per formazione e insegnamento, la normativa generale per l’inclusione degli alunni con bisogni educativi e la normativa europea in maniera educativa. In particolare la “Raccomandazione del Consiglio dell’Unione Europea, relativa alle competenze chiave per l’apprendimento permanente”.

La lingua inglese e le tecnologie informatiche

Le successive 5 domande invece richiedono una conoscenza di lingua inglese di livello B2 . Esse consisteranno in quesiti di inserimento parole, traduzione, e comprensione e lettura di un un testo. Le ultime 5 domande invece sono dedicate su conoscenze tecnologiche e informatiche relative all’insegnamento. Per le classi di concorso il in lingua straniera la prova sarà strutturata con 45 domande afferenti alla classe di concorso scelta e 5 domande sulle competenze digitali inerenti all’uso di tecnologie per potenziare l’apprendimento.

La prova Orale

Per superare la prova scritta occorre totalizzare un punteggio di minimo 70 sui 100 punti a disposizione. Solo così si potrà accedere alla successiva prova orale. Essa si baserà sulla valutazione della conoscenza delle discipline facenti parte della classe di concorso, inglese e informatica. Avrà una durata di 45 minuti e consisterà nella progettazione di un attività didattica comprensiva di scelte contenutistiche, illustrative e didattiche compiute nonché esempi di utilizzo pratico di tecnologie digitali. Per superarla ed accedere alla graduatoria finale occorrerà avere un punteggio minimo di 70 su 100.

Stefano Delle Cave

Seguici su metropolitanmagazine.it

Stefano Delle Cave

Stefano Delle Cave è scrittore, giornalista pubblicista e regista. Laureato magistrale in D.A.M.S. all’Università di Roma Tre. Gli articoli redatti da Stefano giornalista hanno per tema il cinema, la cultura e la società civile in genere.
Back to top button