Moda

Consulente d’immagine: come si intraprende una carriera di successo

Adv

Si possono trasformare in lavoro una genuina passione per lo shopping, l’essere sempre aggiornati sulle ultime tendenze moda e la capacità di ispirare le persone a fare scelte che le valorizzino esteticamente e sappiano tirarne fuori la personalità? La risposta è sì e c’è sempre più domanda, del resto, di personal shopper e consulenti di immagine professionisti: ecco come poterlo diventare, seguendo comodamente da casa un buon corso consulente immagine.

La formazione targata Accademia Consulenza di Immagine per i personal shopper professionisti

Nei cataloghi di chi, come l’Accademia Consulenza di Immagine, si occupa di formazione professionale i percorsi dedicati a personal shopper e consulenti d’immagine (o image expert) sono sempre più comuni: sono percorsi formativi diversi per durata, tipologia di approccio, programma e docenti ovviamente ma, anche, tipologia di attestato che rilasciano e spendibilità sul mercato del lavoro; i migliori corsi consulente d’immagine, però, non possono rinunciare ad affrontare temi come l’armocromia, lo studio dei colori, quello della forma del viso e della body shape , lo stile ma, anche, di linguaggio non verbale e linguaggio del corpo, tutti aspetti fondamentali per mostrarsi al meglio di sé stessi e, soprattutto, per insegnare agli altri come farlo. Non c’è idea più sbagliata, infatti, di pensare a un personal stopper (il consulente d’immagine non accompagna a fare shopping) come a chi semplicemente accompagna e assiste i propri clienti in lunghe e interminabili sessioni di shopping: è certamente questa, infatti, una delle sue “mansioni” principali ma il suo vero compito è per molti versi quello di comprendere il carattere, la personalità dei propri clienti e aiutare gli ultimi a esprimerla al meglio, scegliendo gli outfit giusti certamente, ma anche adottando il giusto portamento per esempio.

Non è difficile capire che come diventare consulente di immagine prescinde dalla semplice passione per la moda da un lato e, dall’altro, dal conoscere a menadito le più accreditate teorie del campo. Il miglior corso consulente d’immagine è, non a caso, quello che prevede un buon monte ore di esercitazioni pratiche e di laboratorio e che, soprattutto, può contare tra i docenti professionisti che, ogni giorno, esercitano sul campo la professione: solo gli ultimi possono trasmettere, infatti, a chi è interessato a come diventare consulente d’immagine l’expertise giusta e segreti e trucchi del mestiere più pratici, che gli permetteranno di trovare clienti quando muoverà i primi passi ne mercato del lavoro e, più tardi, di mantenere fedeli e soddisfatti dei buoni risultati ottenuti quelli già acquisiti.

Un percorso organizzato a moduli, di livelli di difficoltà crescenti, che tengano conto delle conoscenze pregresse e che siano quanto più personalizzabili è un altro fattore che fa la differenza nella scelta di un percorso formativo di questo tipo. Perché all’inizio pensare a una carriera da consulente di immagine può essere un piano B per chi studia o fa un lavoro che non lo soddisfa pienamente, anche la possibilità di seguire un corso specializzante direttamente da casa, come già si accennava, e negli orari più comodi a seconda dei propri impegni, ma con la garanzia di aver sempre tutor e docenti a cui potersi rivolgere per ogni dubbio o necessità di approfondimento è un indiscutibile “plus” di proposte come quella dell’Accademia Consulenze di Immagine.

Adv
Adv
Adv
Back to top button