Coronavirus, meno della metà della popolazione indossa la mascherina in modo corretto

Mascherina sì o mascherina no? Molte persone ritengono che ormai la pandemia di coronavirus sia in fase di lenta discesa e dunque sia possibile abbandonare gradualmente i dispositivi di protezione. Tuttavia, prevenire la diffusione del virus è ancora fondamentale per evitare una possibile seconda ondata pandemica. Per questo motivo, indossare la mascherina nel modo corretto risulta necessario.

Coronavirus, la mascherina serve davvero?

Una ricerca attuale – effettuata in cinque città diverse del Brasile – ha stimato che meno della metà della popolazione indossa la mascherina nel modo corretto. I risultati dell’indagine, infatti, hanno mostrato che il 45,1% delle persone indossavano la mascherina correttamente, tenendo quindi coperti naso e bocca. Un buon 39,4%, invece, la indossava in modo improprio. Infine, è emerso che il 15,5% addirittura non la indossava. Ma questo dispositivo di protezione è davvero efficace contro il coronavirus?

Molti studi hanno evidenziato come – in mancanza di distanziamento sociale o comunque in qualunque luogo al chiuso – sia necessario indossare la mascherina correttamente per evitare la diffusione di goccioline potenzialmente pericolose per il contagio. Uno studio effettuato dall’Università di Hong Kong, ad esempio, ha stimato che indossando correttamente i dispositivi di protezione il contagio tende a ridursi di oltre il 50%.

Anche un articolo pubblicato sulla rivista Science ha specificato come “gran parte della diffusione del coronavirus sembra avvenire attraverso la trasmissione aerea di aerosol prodotti da individui asintomatici mentre si respira e si parla”. Queste particelle possono rimanere per ore negli spazi chiusi e propagarsi in modo potenzialmente rischioso. Per questo motivo, gli scienziati consigliano di indossare correttamente le mascherine e mantenere il distanziamento sociale dagli altri. Inoltre, è opportuno effettuare test a tappeto sulla popolazione per individuare i pazienti asintomatici.

Indossare correttamente la mascherina: gli errori da evitare

Nell’indagine condotta in Brasile sono emersi molti errori comuni tra la popolazione commessi nell’atto di coprire le vie aree con la mascherina. In particolare, tra le persone che non la indossavano correttamente, è stato possibile definire alcuni tra gli sbagli più ricorrenti. Ad esempio, il 12,9% di queste persone indossava la mascherina, ma non copriva correttamente la bocca e il naso, mentre il 12% ha esposto solo il naso. Il 17,8% del campione ha toccato la mascherina per indossarla e il 6,5% indossava mascherine scarsamente aderenti. 

Per evitare la diffusione del contagio, quindi, è necessario lavare con cura le mani prima di indossare la mascherina, toccando unicamente gli elastici laterali e avendo cura di coprire naso e bocca. Inoltre, anche quando arriva il momento di toglierla occorre prestare attenzione a non toccare con le mani la parte centrale, ma sfruttare invece gli elastici laterali. Infine, è bene gettare il dispositivo e lavare nuovamente le mani.

© RIPRODUZIONE RISERVATA