I tornei continuano ad essere cancellati e il binomio “Coronavirus-golf” porta danni a chi non ci si aspetterebbe. Numeri importanti che coinvolgono tutti: organizzatori, giocatori, dipendenti ma soprattutto le associazioni benefiche di riferimento per ogni gara.

Coronavirus e golf: perdite economiche totali

Ad oggi non si giocherà il 22% dei tornei validi per la FedexCup, mancanza cospicua che porta ad una perdita economica di circa 550 milioni di dollari. Il grosso della cifra è formata dai due tornei principali: il rinvio del The Players pesa per 151 milioni e quello dell‘Augusta Masters non farà circolare 120 milioni. Ancora più gravi saranno le mancate donazioni (come si è soliti fare) alle associazioni benefiche, osserviamole nel dettaglio come riportate da uno studio del “Florida Today”.

Le mancate donazioni rispetto al 2019

  • Players Championship: $91 milioni → diverse organizzazioni.
  • Valspar Championship: $2.2 milioni → Copperhead Charities (organizzazioni di aiuto per i bambini).
  • WGC Dell Technologies: $1.1 milioni → Centro medico per l’infanzia di Dell (Texas), e l’associazione “First Tee of Austin” per la promozione del golf ai giovani.
  • Corales Punta Cana Championship: $1 milione → Groupa Putacana Foundation (Istruzione, sanità e sicurezza pubblica).
  • Masters Tournament: cifra non rilevata → “First Tee” e gare amatoriali
  • RBC Heritage: $3.2 milioni → Organizzazioni per l’infanzia
  • Zurich Classic: $2 milioni → “Fore! Kids Foundation”
  • Wells Fargo Championship: $1.9 milioni → “Champions for Education” (aiuto per associazioni locali)
  • AT&T Byron Nelson Classic: $3 milioni → “SalesManship Club” (organizzazioni inerenti all’infanzia).
Risultato immagini per the players golf charity
Il The Players nel 2016 ha prodotto 8.5 milioni solo per associazioni locali. (in foto Jim Furyk e la moglie Tabitha)
Photo Credits: PGA Tour

Questi dati evidenziano una perdita di 105,4 milioni di dollari (Masters escluso) per le associazioni benefiche che non potranno ricevere la stessa somma.
Nell’anno 2019 il totale delle donazioni della PGA ammontava a 177 milioni, propiziata dai 91 milioni del The Players (51% del totale) che, purtroppo, non potrà mantenere il “primato” di questa virtuosa classifica in tempo breve.

Per rimanere aggiornati seguite la Nostra Pagina Facebook

© RIPRODUZIONE RISERVATA