Attualità

Coronavirus, Molise: 5 decessi e 50 i contagi

In Molise la situazione peggiora: 5 decessi, 50 i contagiati e 6 in terapia intensiva. Si pensa di blindare Pozzilli.

In Molise peggiora la situazione

50 i contagiati da coronavirus, 6 in terapia intensiva e 5 i decessi. La provincia più colpita è quella di Campobasso che registra 41 casi, 4 casi a Isernia e 5 provenienti da fuori regione. I tamponi processati sono stati 450 di cui 400 negativi. All’ospedale Cardarelli di Campobasso sono 20 i ricoverati mentre 19 sono i pazienti in isolamento domiciliare perché asintomatici o dimessi dalla struttura ospedaliera. Complessivamente ci sono 238 in isolamento e 150 in sorveglianza attiva. 

Caso Pozzilli 

Sono otto i pazienti positivi ricoverati al Neuromed, struttura privata accreditata di Pozzilli e ora si pensa di blindare la cittadina. Intanto il presidente della regione Molise Donato Toma ha voluto chiarire la situazione relativa all’istituto Neuromed  “Presso un privato accreditato è stato inoltre riscontrato un problema, ma la Asrem sta operando il tampone a tutti coloro i quali sono stati a contatto con questi pazienti, medici ed operatori sanitari in primis, per cercare di circoscrivere, quanto più possibile, la catena dei contagi”. La situazione generale, in Molise, sarebbe “sotto controllo, grazie alle procedure che la Asrem sta seguendo”, conferma ancora il Presidente della Regione.

Leggi tutta l’attualità

Back to top button