Calcio

Corvino, ritorno a Lecce: accesi i sogni della tifoseria salentina

Una retrocessione amara del club salentino non ferma l’ambizione del presidente Saverio Sticchi Damiani. L’intento è quello di giocare un campionato da protagonisti per un ritorno immediato in Serie A. Il tempo per progettare la stagione è poco ma il nome a cui viene affidato il compito è di tutto rispetto. Dopo 15 anni dal suo addio torna a vestire i panni di Responsabile dell’area tecnica del Lecce Pantaleo Corvino.

Corvino torna al Lecce (Getty Images)
Corvino torna al Lecce (Getty Images)

Un uomo che conosce il calcio

In un Paese in cui tutti millantano doti totalmente infondate, Pantaleo Corvino conosce il calcio come pochi. Nell’arco della sua carriera, soprattutto negli anni di Lecce e Firenze, il dirigente ha scoperto un quantitativo di giocatori notevole. Con un occhio di riguardo per l’Europa dell’Est, ma anche quando pescava in Sud America le cose non andavano troppo male. Nella scuderia del nuovo acquisto salentino troviamo nomi come Mirko Vučinić, Valeri Božinov, Stevan Jovetić e tanti altri.

Corvino: “Ho dato il cuore per questa maglia e continuerò a farlo”

Sprizzano amore da tutti i pori le prime parole di Pantaleo Corvino, tornato in una delle sue case: Lecce. Ecco qualche passaggio della sua presentazione ufficiale:

”Sul mio rapporto con i tifosi si potrebbero scrivere tante pagine. Dove ho lavorato ho sempre avuto un rapporto diretto, perché sono i miei tifosi e io sono il loro Direttore. Dove c’è tanto amore ci possono essere anche incomprensioni. I tifosi della Curva sanno che se ho sbagliato è stato solo per il troppo amore. Se si sono risentiti mi dispiace ma loro sanno che io sono sempre stato in buona fede. Ho dato il cuore per questa maglia e continuerò a farlo”.

Lecce Curva

Sogni e speranze

Ora la domanda che i tifosi leccesi si staranno ponendo è: “Corvino collaborerà con Liverani o questo sarà destinato a restare in Serie A con un altro club?”. Al momento le parti si sarebbero prese una pausa per riflettere sul da farsi. Certo è che con una coppia del genere si potrebbe sognare in grande. Sperando, ovviamente, in un futuro che (ri)porti prontamente il Lecce in massima serie. Magari grazie a qualche scoperta del vulcanico dirigente. I tifosi, nonostante la Serie B, possono cominciare a sognare…

Seguici su Metropolitan Magazine

Back to top button