ViaggiAmo

Cosa vedere a Tivoli in una visita di un giorno

Visitare Tivoli ed immergersi nella magnifica atmosfera che questa cittadina alle porte di Roma è in grado di regalare. Un luogo magico al cui interno vivono in perfetta simbiosi tra di loro siti di rilievo archeologico, storico, naturistico. Un perfetto mix che porta la cittadina ad avere un gran numero di luoghi di interesse anche certificati da Fai e Unesco.
La vicinanza con Roma la rende particolarmente appetibile come meta per un’escursione anche soltanto di una giornata. Tivoli è piuttosto piccola e può essere visitata facilmente nel giro di qualche ora. Vediamo nel dettaglio quali sono i luoghi di maggiore interesse; per effettuare una visita guidata a Tivoli ed alle sue bellezze è possibile prendere informazione sul sito Tivolivilladeste.com.

  1. Villa d’Este: e partiamo proprio con la villa più famo sa di Tivoli. Villa d’Este, un gioiello rinascimentale edificata per volontà del dal Cardinale Ippolito II d’Este, il figlio di Lucrezia Borgia e di Alfonso I d’Este duca di Ferrara. L’edificio arrivò a rappresentare il top in materia di giardini all’italiana, un luogo dal quale presero spunto le coorti di mezza Europa proprio per la sua magnificenza. Fu inaugurata nel 1572 e vi lavorarono artisti di un certo rilievo, a partire da Bernini. Dal 2001 Villa d’Este è entrata a far parte dei siti patrimonio dell’Unesco.
  2. Villa Adriana: l’altra villa inclusa nei siti considerati patrimonio dell’umanità dall’Unesco. Questa volta si deve andare molto più indietro nel tempo per risalire alle origini di questa villa che porta il nome di uno degli imperatori Romani più importanti: Adriano, l’imperatore amante del bello e dell’arte, che volle costruire una villa magnificente dove ritirarsi, alle porte di Roma. Villa Adriana fu edificata nel II sec. d.C. dopo 20 anni circa di lavori, necessari per dare alla luce quella che ancora oggi è una delle più fulgide testimonianze di ville d’epoca Romana.
  3. Villa Gregoriana: una visita a Tivoli deve comprender anche la terza delle ville famose di questa città. Villa Gregoriana è un parco verde che fa parte del Fai, il Fondo Ambiente Italiano che tutela il patrimonio naturale del nostro paese. Nata nel XIX secolo per volontà dell’allora Papa Gregorio XVI, Villa Gregoriana è un parco naturale di enorme valore naturalistico ed archeologico.
  4. Tivoli città: una visita a Tivoli non può ovviamente prescindere da un giro per le strade della città. Non solo ville e luoghi naturalistici archeologici, ma anche le stradine di questa meravigliosa cittadina; le piazze con le molte chiese; i luoghi dove assaporare piatti della tradizione culinaria di Tivoli.

In sostanza alle porte di Roma, a circa 30 minuti di macchina, si trova una località che merita di essere visitata almeno una volta, piena di luoghi di interesse artistico e culturale, oltre che di testimonianze storiche. Non a caso Tivoli è, dopo le grandi città d’arte italiane, uno dei siti più richiesti dai turisti, soprattutto da quelli che vengono a visitare Roma ed approfittano della vicinanza per concedersi un’escursione in un luogo così ricco dal punto di vista paesaggistico.

Adv
Adv
Adv
Back to top button