9.9 C
Roma
Aprile 19, 2021, lunedì

Covid, la Serbia apre le sue vaccinazioni agli stranieri

- Advertisement -

La Serbia offre la possibilità di vaccinarsi gratuitamente ai cittadini stranieri. Una scelta fatta dal paese balcanico è diventato il secondo paese europeo per percentuali di dosi somministrate. In precedenza le frontiere serbe erano state aperte per la vaccinazione di cittadini dei paesi limitrofi. Ora l’apertura all’estero grazie alla notevole quantità di vaccini posseduti

La Serbia e la vaccinazioni agli stranieri

La Serbia apre le vaccinazioni agli stranieri
Vaccinazioni, fonte ilpiccolo.geolocal.it

Grazie ad accordi bilaterali stipulati in anticipo con le diverse case farmaceutiche la Serbia è il secondo paese europeo per percentuale di dosi somministrate dopo la Gran Bretagna. Infatti questi accordi hanno permesso alla Serbia di avere un numero maggiori di dosi da iniettare rispetto ad altri paesi europei. Per questo la settimana scorsa era stata data la possibilità di vaccinarsi a tutti gli abitanti dei paesi vicini come Albania e Bosnia.

Una decisione presa dopo una prima apertura solo per uomini d’affari e imprenditori dei paesi limitrofi. Stati a cui la Serbia aveva già fatto grandi donazioni di vaccino per aumentare la sua influenza nei Balcani. Adesso lo stato serbo ha aperto la sua vaccinazione a tutti i cittadini stranieri anche senza permesso di soggiorno.

Come iscriversi alla procedura di vaccinazione serba

Per chi fosse interessato ad un viaggio in Serbia per vaccinarsi basta andare sul sito dell’ambasciata italiana di Belgrado. Qui si troveranno le istruzioni da seguire per la procedura ed un modulo solo in lingua serba da compilare per prenotare la propria vaccinazione. Bisognerà lasciare i propri contatti mail e cellulare per ricevere luogo e data e orario dell’appuntamento. Sarà possibile scegliere tra Astrazeneca, Moderna, Pfizer, Sputnik e Sinopharm quale vaccino farsi somministrare. La convocazione dovrebbe arrivare entro 48 ore. Con la seconda dose per cui bisognerò fare un iter simile. Si avrà poi il certificato vaccinale da registrare in Italia.

Stefano Delle Cave

© RIPRODUZIONE RISERVATA

- Advertisement -
Stefano Delle Cavehttp://wwww.metropolitanmagazine.it
Stefano Delle Cave è scrittore, giornalista pubblicista e regista. Laureato magistrale in D.A.M.S. all’Università di Roma Tre. Gli articoli redatti da Stefano giornalista hanno per tema il cinema, la cultura e la società civile in genere.
- Advertisement -

Continua a leggere

- Advertisement -

Ultime News

- Advertisement -