Cultura

Cristina D’Avena: “Mi piacerebbe che scrivessero un musical su di me…”

La cantante si è raccontata ai microfoni di Fabio Fazio. Ecco cosa ha detto la regina dei cartoni animati.

Cristina D’Avena è stata tra le ospiti di Fabio Fazio durante la trasmissione “Che tempo che fa” in onda su Rai 2. La regina indiscussa dei cartoni animati ha all’attivo una lunghissima carriera costruita, soprattutto, sulle sigle che aprono gli episodi degli anime in onda su Mediaset. Conosciuta ed amata davvero da tutti, la Cristina nazionale si è sbottonata in televisione parlando della sua vita e dei progetti futuri. Uno di questi riguarda la nuova sigla di “Holly e Benji“, uno dei cartoni più conosciuti nel nostro Paese. Ecco cosa ha detto.

L’intervista

“Trascorrerò le Feste in famiglia…il 25 e a Santo Stefano cerco di non lavorare quasi mai, per me sono sacri! Io e la mia famiglia siamo molto tradizionalisti e abbiamo sempre amato e celebrato il Natale. E’ sempre stata una grande gioia per me scrivere le letterine a Babbo Natale e fare l’albero di Natale con mio padre, che arrivava a casa sempre con un abete vero e grandissimo, una volta persino due! Nonostante i borbottamenti di mia mamma per tutti quegli aghi che portavamo in giro per la casa, lui non ha mai rinunciato all’albero vero”.

Come è nato “Duets”, un successone: “È nato tutto a Sanremo nel 2016. I cantanti che incontravo dietro le quinte dell’Ariston mi fermavano e mi chiedevano di cantare con loro le sigle dei cartoni animati più famosi. Ricordo perfettamente Alessio Bernabei che mi si è avvicinato e mi ha chiesto di duettare su “All’arrembaggio”. In quel momento ho capito che nel frattempo era successo qualcosa che non potevo neppure immaginare. E ho deciso di duettare con loro. Per me è stato come realizzare un sogno e devo ringraziare innanzitutto le case discografiche che hanno sempre mostrato grande disponibilità”.

La copertina di Duets

Cristina D’Avena: “Vorrei fare cinema, mi piace recitare!”

“Recitare mi è sempre piaciuto tantissimo. Mi solletica e mi diverte molto. Quando mi propongono di farlo accetto subito perché è una forma d’arte che mi dà gioia. Dal 31 dicembre al cinema sarò la Fata Madrina, un personaggio che salta e fa le giravolte. E insieme a me ci sarà anche J-Ax. Ma non le nascondo che mi piacerebbe anche fare l’attrice in prima persona. Secondo me il canto e la recitazione sono due attività molto vicine tra loro. Mi piacerebbe che scrivessero un musical pensando a me e alla mia vocalità. È da anni che ci penso ma non è ancora arrivata l’offerta giusta”.

Seguici su Metropolitan Magazine Italia

Adv

Related Articles

Back to top button