DakarMotori

Dakar 2020 Stage 4: ritmo conservativo ma efficace

Dopo la partenza dalla cittadina di Neom, lo Stage 4 della Dakar 2020 si è concluso ad Al Ula. I 453 km hanno permesso al Mitsubishi Pajero WRC+ dell’R-Team di condurre un ritmo conservativo, che gli ha permesso però di rimontare diverse posizioni.

Dakar 2020 Stage 4 – Questa Dakar inizia a regalare emozioni. Gli spettacolari scenari desertici riescono a stupire e a lasciare a bocca aperta anche il più rude tra i piloti. Ma, non per questo, bisogna sottovalutare questo rally raid ostico.

Dakar 2020 Stage 4 neom al ula
Mitsubishi Pajero WRC+ alla volta di Al Ula – Photo Credit: R-Team newsroom

Dakar 2020 Stage 4 – una giornata importante per l’R-Team

453 km da Neom ad Al Ula che hanno reso ricca la quarta tappa della Dakar per la squadra 367 composta da Schiumarini e Gaspari. Un road book non facile con ben 63 way point da traguardare ha portato i piloti a guidare su piste veloci e tortuose, con ancora una predominanza di roccia e sabbia (45% terra, 18% asfalto, 14% pietra e 23% sabbia). Per le dune c’è ancora tempo.

“Una prova, quella di oggi, molto difficile soprattutto nella parte finale. I primi 300 chilometri, tra wadi, laghi salati e fech fech, sono stati molto veloci, tanto che ad un passaggio la macchina si è impennata tutta in avanti. Gli ultimi 100 chilometri hanno fatto selezione. Sono stati i più difficili in quanto abbiamo percorso una pista rocciosa alternata da sabbia morbida affrontata al buio, per non farci mancare niente. La nostra strategia conservativa, però, inizia a portare i primi risultati”. Andrea Schiumarini – Pilota Dakar

dakar 2020 stage 4 neom al ula
L’inarrestabile Pajero WRC + alla volta di Al Ula

Scopri com’è andato lo Stage 3.

Risultati generali R-Team Mitsubishi Pajero WRC+

CLASSIFICA STAGE 4

T1 PROTO DIESEL A-T 4X4 – 11° POSTO

CLASSIFICA GENERALE AUTO

47° POSTO

SEGUICI SU:

Back to top button