Tennis

Daniil Medvedev parla a cuore aperto: “Ecco chi mi manca nel tennis”

Adv

Un primo posto nella classifica del Ranking ATP che è evaporato, ma non la voglia di continuare a migliorare cercando di riprendere la vetta della graduatoria attualmente in mano allo spagnolo Carlos Alcaraz. È un Daniil Medvedev in cerca di ritmo e costanza quello che ha parlato, nelle ultime ore, dell’assenza incolmabile di Roger Federer all’interno del mondo del tennis internazionale.

Le dichiarazioni di Daniil Medvedev: “Devo mantenere il ritmo…”

Daniil Medvedev US Open

“Non si può immaginare il mondo del tennis senza Federer. Tutti lo descrivono come un uomo rispettoso e distinto, una leggenda dentro e fuori dal campo. Ho giocato con lui tre volte e ho perso tutte e tre le volte. Ricordo la prima volta che ci siamo incontrati, a Shanghai 2018, con Roger che colpiva uno smash di rovescio e lo stadio che impazziva. quando ho iniziato a guardare il tennis in TV lui c’era già. All’epoca, quella partita è stata il momento più bello della mia carriera. Sicuramente Federer mi manca molto. Da molti anni lavoro con il mio allenatore di sempre Gilles Cervara per migliorare costantemente – le dichiarazioni di Daniil Medvedev ai microfoni di Tennis Magazin –. La mia posizione nella classifica ATP non ha un ruolo importante, quello che è cambiato è la concentrazione quando arrivo ai grandi tornei. Ci si prepara a fondo in modo che, in questi eventi, sia il gioco che il fisico siano nelle migliori condizioni possibili. Bisogna comunque mantenere il ritmo, cosa che spesso accade nei tornei minori. Ci sono sempre situazioni in cui ci si innervosisce, ad esempio in un tie-break sul 6-6 con uno stadio pieno. Anche il nervosismo e lo stress possono essere positivi: non avere stress significa che non ci si preoccupa abbastanza di qualcosa, ma a me non succede mai. Ciò che mi aiuta con lo stress sono le tecniche di respirazione, concentrare i miei pensieri su cose che non hanno a che fare con il tennis“.

Photo Credit: via Twitter, @TennisWorldit

Seguici su Google News

Adv
Pulsante per tornare all'inizio