Gossip e Tv

David Cocciante, chi è il figlio del famoso cantante Riccardo: “Rapporto speciale”

Il rapporto tra David Cocciante e suo padre Riccardo è molto speciale, fin da quando era piccolo. Il cantautore, infatti, ha confessato di averlo viziato molto ma allo stesso tempo dandogli un’educazione molto rigida. Attualmente il ragazzo abita a New York, dove lavora nel campo della musica, ma come grafico. Un cognome molto importante quello di David Cocciante, che tuttavia gli ha permesso di farsi strada nel mondo della musica, ma non sui palchi bensì dietro la scrivania. Con buona pace di sua madre Catherine Boutet e suo padre Riccardo Cocciante.

Una famiglia di artisti che hanno devoluto la propria vita alla musica: David è diventato un grafico musicale, mentre moglie e marito collaborano insieme nei progetti del cantante. Dopo il loro incontro, infatti, Boutet è diventata la manager del cantautore, legandosi all’uomo anche in un vincolo professionale.

È la donna a curare ogni aspetto della carriera dell’artista di Margherita. Le sue canzoni sono pietre miliari della cultura musicale italiana e il suo successo è straordinario, ma come spesso accade, dietro un grande uomo, c’è sempre una grande donna e questa donna è sua moglie e manager Catherine Boutet.

La madre di David Cocciante ha origini francesi, alle sue spalle un percorso professionale all’interno di una nota casa discografica di Parigi. Nel corso degli anni si è affermata come manager di Riccardo Cocciante, curando i progetti del marito artista in giro per il mondo. La coppia avrebbe deciso di crescere il figlio in Irlanda, terra molto cara a Riccardo Cocciante e diventata poi sua seconda patria.

Le nozze tra Catherine Boutet e Riccardo Cocciante si sono celebrate nel 1983, 7 anni prima della nascita del figlio David. L’incontro della coppia è stato raccontato da Cocciante ai microfoni del Corriere della Sera: “Cathy faceva l’attrice ed era in partenza per gli Stati uniti dove era attesa in una scuola di New York. Ma Cathy, che si trovava a Roma per salutare una sorella, decise dopo il nostro incontro di non partire per stare con me. Nel 2022 celebriamo 50 anni di lavoro assieme. E non ha mai recriminato sulla scelta di lasciare il teatro per me“. Un grande amore e una splendida famiglia sulle ali della musica…

Adv

Related Articles

Back to top button